HomeBellezzaAuguri a te!

Auguri a te!

Bellezza&Benessere

Sanihelp.it – Per chi è abituata a festeggiarlo e anche per chi finisce per dimenticarsene. Che lo si voglia o no, l’otto marzo è comunque una data che merita un momento di riflessione. E che invita, anche le più scettiche, a celebrare una ricorrenza che ha pur sempre un suo significato. Tra mimose e cioccolatini, l’idea per festeggiare può essere semplicemente quella di ritagliarsi un momento tutto per sé.


Visto che spesso è difficile farlo, tra i mille impegni lavorativi e non che coinvolgono le donne, ecco che trovare una mezz’ora ma anche solo un quarto d’ora da dedicare al viso, al corpo e ai capelli rappresenta un piccolo passo verso la consapevolezza che la cura non è egoismo ma un dovere nei confronti di se stesse e persino degli altri.  Ecco allora cosa si può decidere di regalarsi.

Un lungo bagno caldo

Chico Shigeta, terapeuta, massaggiatrice e punto di riferimento per le parigine in cerca di bellezza e benessere, suggerisce la pratica del bagno »bollente» che se da un lato migliora l’umore perché stimola la serotonina, dall’altro favorisce attraverso la traspirazione l’eliminazione di scorie e tossine. Il consiglio è di farlo al mattino aggiungendo nell’acqua, a non meno di 40°, dei sali che favoriscono il drenaggio più oli essenziali di limone, cardamomo e basilico che danno energia e tono. Poi ci si immerge per una quindicina di minuti sorseggiando acqua per compensare la perdita di liquidi e una volta fuori si passa su tutto il corpo un getto freddo stimolante e tonificante.

Un’attenzione speciale ai piedi

La pedicure fai da te richiede almeno una mezz’oretta per fare le cose come si deve, senza fretta, prendendosi cura della pelle e delle unghie. Se l’obiettivo poi è una pelle morbida ci vuole l’impacco. Si può fare applicando una dose generosa di una crema ricca e  indossando di calzini di cotone da tenere per almeno un paio di ore ma la soluzione più efficace e rapida sono le maschere specifiche già pronte: venti minuti e i piedi si riscoprono senza ispessimenti e ruvidità, tipiche espressioni di un’aridità che colpisce soprattutto il tallone. 

Un’esfoliazione accurata

Lo scrub è un prodotto prezioso per un corpo vellutato perché toglie lo strato corneo ispessito e favorisce il rinnovamento profondo della cute stimolando la produzione di acido ialuronico e di collagene che contribuiscono a regalare una pelle compatta e fresca. Facendolo quando i pori sono aperti dal calore agisce più a fondo e insieme con maggior delicatezza. Nella doccia si può restare qualche minuto sotto il getto caldo prima di passare lo scrub su tutto il corpo mentre se si preferisce fare il peeling in vasca basta immergersi completamente per un paio di minuti, alzarsi, massaggiare lo scrub e tornare in acqua continuando a strofinare dolcemente il corpo per completare l’esfoliazione.

Il getto che fa belle

Sotto la doccia si passa in genere solo per lavarsi, magari di fretta. Eppure, insieme allo scrub, ci sono altri cosmetici che trasformano una semplice doccia in un trattamento di bellezza per il corpo. I fanghi, per esempio, che rilasciando minerali e oligoelementi restituiscono equilibrio alla pelle e per di più assorbono i liquidi per osmosi dando leggerezza alla figura. Da aggiungere alla lista anche le maschere per il corpo a base di sali, alghe e altri ingredienti che purificano a fondo per risvegliare luce e vitalità: i tempi di posa sono indicati sulle confezioni e vanno rispettati con cura per ottenere il massimo del risultato.

Una coccola delicata

Solo idrata e nutrita l’epidermide mantiene la sua naturale compattezza. Un olio si può usare tutti i giorni dopo la detersione; ma si può anche decidere di tanto in tanto di farlo »lavorare» al meglio. In questo caso si applica già prima di passare sotto la doccia; poi ci si lava come al solito, concludendo con un getto caldo che apre bene i pori, si applica di nuovo l’olio sul corpo ancora umido massaggiandolo con cura, dai piedi fin su al collo, aggiungendo una nuova dose di prodotto dove la pelle lo assorbe subito.  

Una giornata alla spa

L’idea di una spa cittadina è vincente per prendersi cura di sé, per una volta in maniera davvero speciale. Gli indirizzi sono tanti così come le proposte, da scegliere in base al tempo che ci si vuole dedicare, una giornata intera ma anche solo un paio d’ore. I percorsi all’hammam, ad esempio, seguono precisi rituali che prevedono passaggi in camere di vapore che partono dalle temperature più basse per arrivare ai 50°: il caldo umido apre i pori e aiuta ad eliminare le tossine profonde, distendendo il corpo e rilassando la mente.

 

 

 

Video Salute

Ultime news

Gallery

Lo sapevate che...