HomeDietaL'importanza dell'integrazione nutrizionale nell'ansia

L’importanza dell’integrazione nutrizionale nell’ansia

Sanihelp.it – All’Annual Meeting & Food Expo si è discusso dell’importanza dell’integrazione nutrizionale con vitamine e sali minerali nel contrastare i disturbi di ansia e depressione.

Secondo lo studio presentato ottimizzare i livelli di vitamine e sali minerali aiuta a migliorare l’umore dei pazienti in terapia farmacologica per disturbi di ansia e depressione. Questi integratori aiutano a sentirsi più in forza sia da un punto di vista fisico che mentale; a sentirsi meglio aiutano non solo i sali minerali e le vitamine, ma anche sostanze come gli omega-3, il ginko biloba e il triptofano.

L’uso di integratori può aiutare a sentirsi in forma per tutto il giorno e questo porta a non aver bisogno di dover mangiare snack poco salutari che possono precipitare l’umore di persone già problematiche.
L’importante anche nel caso dell’integrazione nutrizionale è che non venga fatta a caso, ma venga sempre consigliata dal medico o dal farmacista. 

Video Salute

Ultime news

Gallery

Lo sapevate che...