HomeDietaLa cucina italiana ha stregato Hollywood!

La cucina italiana ha stregato Hollywood!

Sanihelp.it – Secondo uno studio condotto da Polli Cooking Lab realizzato attraverso sondaggi su testate internazionali e siti web le star di Hollywood amano la cucina italiana e i nostri prodotti tipici: il 44% ama su tutto il parmigiano reggiano, il 40% impazzisce per la mozzarella di bufala, ma non mancano gli elogi anche per il prosciutto di Parma e il San Daniele.

Fra le ricette più amate dei divi di Hollywood figurano gli spaghetti con le vongole, le penne al pomodoro e basilico, il risotto al parmigiano, la zuppa di verdure e il pollo alla toscana.

La cucina italiana, d’altra parte, non fa la felicità solo dei divi d’oltreoceano: il pecorino uno dei prodotti Dop più venduti nel mondo, si può fregiare di un altro importante primato essere un latticino calma nervi: uno studio pubblicato sulla rivista «Biological Psychiatry» ha rivelato le qualità antistress di questo prodotto.
Il pecorino, infatti, contiene quantità importanti di triptofano, un precursore della serotonina, un neurotrasmettitore che l’organismo umano utilizza per ridurre il nervosismo e l’aggressività

A partire da quest’anno inoltre, verrà prodotto un pecorino speciale, che manterrà la Dop, ma avrà un livello massimo di sale del 5% destinato a scendere fino al 4%.

Se dunque il momento storico politico non sorride agli italiani, perché non allontanare le preoccupazioni e il nervosismo riscoprendo i sapori e le buone ricette della cucina italiana?

Con pochi soldi e senza comprare cibo spazzatura si possono allestire piatti che deliziano il palato, l’umore e la linea: perché non provare un piatto di penne con pomodorini, carote grattugiate rifinite con pecorino in scaglie, dei bucatini con salsa di pecorino, tagliatelle pecorino e cipollotti o delle polpette con fave fresche e pecorino?
In particolare chi è a dieta in vista della prova costume può provare a pranzo a mangiare delle fave sbollentate con 80 g di pecorino: un piatto gustoso, che riempie, ma dall’apporto calorico ridotto.

FonteCibus

Ultime news

Gallery

Lo sapevate che...