HomeDietaIntegratori alimentari: cosa sono e a cosa servono

Integratori alimentari: cosa sono e a cosa servono

Sanihelp.it – Sempre più spesso si sente parlare di integratori alimentari e, data l’ampia diffusione di questi articoli, è oggi possibile reperirli sia nelle farmacie diffuse sul territorio, sia nei grossi centri commerciali o addirittura online, presso gli e-shop più forniti.

Esistono infatti numerosi store specializzati nella rivendita di questi prodotti, che possono soddisfare le più diverse esigenze dei consumatori e contribuire attivamente a ridurre, o in alcuni casi a eliminare, le piccole e grandi problematiche che affliggono la salute.

Ma cosa sono nello specifico gli integratori alimentari e in che modo agiscono?

Cosa sono gli integratori alimentari

Come suggerisce il nome, un integratore alimentare è un prodotto finalizzato all’integrazione di uno o più nutrienti, che rientrano nel quotidiano fabbisogno dell’organismo. Perché si utilizzano? Nella maggior parte dei casi se ne fa uso perché, per i più diversi motivi, la normale dieta non è sufficiente a soddisfare le necessità di alcune sostanze fondamentali per la salute.

Molti purtroppo pensano che, grazie all’utilizzo di questi prodotti, si possa tranquillamente trascurare l'importanza di una dieta sana ed equilibrata, rimediando in modo facile alle eventuali carenze scaturite dalla pigrizia o dalla mancata conoscenza delle basilari regole della nutrizione. Chi ragiona in quest’ottica però spesso finisce per peggiorare la propria salute, anziché rafforzarla.

Il regime alimentare che si segue è infatti fondamentale per raggiungere un vero e duraturo benessere e anche gli ottimi integratori che si possono trovare in commercio, come ad esempio i prodotti di dottor max farmacia, andrebbero utilizzati in affiancamento di un’alimentazione già strutturata in modo ottimale, e non in sostituzione.

A cosa servono gli integratori alimentari?

L’utilizzo di integratori alimentari va a soddisfare un ampio ventaglio di esigenze. Possono essere ad esempio utilizzati come supporto per periodi di particolare affaticamento, grazie a specifiche sostanze finalizzate a fornire energia all’organismo o favorire una migliore concentrazione.

Altri integratori contengono invece sostanze fondamentali nelle fasi successive di una malattia, come ad esempio un’influenza: in quest’ottica, possono velocizzare il processo di guarigione e aiutare a ritrovare la piena forma nel più breve tempo possibile.

Anche gli sportivi fanno spesso uso di integratori specifici per lo sport. Soprattutto chi pratica attività atletiche a elevata intensità, come le gare di endurance, o discipline che richiedono sforzi notevoli e/o prolungati, può supportare la sua prestazione con i nutrienti più capaci di dare una valida spinta all’organismo.

In altri casi si può invece ricorrere a questi prodotti quando si segue una dieta particolarmente restrittiva, magari di durata temporanea. In queste fasi, introdurre le sostanze fondamentali che non vengono assunte con l’alimentazione risulta fondamentale per non incorrere in carenze che potrebbero danneggiare la propria salute.

Modalità di assunzione

Come si utilizzano gli integratori alimentari? Non esiste una modalità univoca poiché formulazioni e formati sono diversi a seconda delle marche o della tipologia di prodotto. Spesso gli integratori si trovano sotto forma di compresse o di capsule da deglutire, particolarmente comode quando si è di fretta o ci si trova fuori casa.

Esistono anche tavolette effervescenti o bustine solubili in acqua. A prescindere dalla formulazione è assolutamente fondamentale seguire le dosi e le posologie consigliate sulla confezione e non eccedere nell’utilizzo del prodotto.

Vista la grandissima offerta di prodotti in commercio, come si fa a scegliere il migliore? Non esiste in realtà un integratore migliore di un altro, perché ognuno risponde in modo specifico a una diversa esigenza. Uno sportivo ad esempio si orienterà su prodotti che contengano sali minerali, vitamine, aminoacidi o proteine, mentre chi ha difficoltà ad addormentarsi cercherà integratori a base di melatonina o altre sostanze atte a migliorare la qualità del sonno.

Ogni integratore è infatti pensato per risolvere una problematica specifica: l'idea migliore è quella di chiedere consiglio al proprio medico curante o a uno specialista che possa fornire le migliori indicazioni per il proprio caso specifico.

Video Salute

Ultime news

Gallery

Lo sapevate che...