HomeDietaPer gli italiani è in salute chi mangia bene

Per gli italiani è in salute chi mangia bene

Sanihelp.it – Secondo i dati raccolti nella nuova ricerca dell’Osservatorio Sanità di UniSalute, tramite sondaggio svolto in collaborazione con Nomisma ed effettuato  a inizio 2022 su di un campione di 1.200 persone stratificato per età (18-75 anni), sesso ed area geografica con sovracampionamento nelle province di Milano, Torino, Padova, Bologna, Napoli, per gli italiani per stare in forma occorre mangiare bene e di conseguenza, non prestano la dovuta attenzione all’attività fisica.

A conti fatti, la maggioranza degli interpellati  sembra attenersi ad alcuni buoni principi di base in tema di alimentazione, mentre sul fronte dell’esercizio fisico, anch’esso fondamentale per preservare la propria salute, si riscontra invece una minor attenzione.

 

Ben l’84% degli interpellati ha dichiarato di mangiare frutta e verdura almeno una volta al giorno, con uno su tre (33%) che arriva fino a tre/quattro volte al giorno o più.

In una dieta sana bisogna inoltre evitare alcuni eccessi, e anche sotto questo aspetto la maggior parte degli italiani sembra diligente: nella giornata tipo, l’81% evita gli snack fritti, il 78% le bevande gassate zuccherate, e il 64% persino i dolci e le merendine.

Meno rassicurante il fatto che solo il 53% del campione mangi pesce almeno una volta a settimana, mentre la carne rossa viene consumata ogni settimana da quattro italiani su cinque (80%).

Certamente positiva, invece, la tendenza ad astenersi dai superalcolici, che il 77% degli intervistati beve meno di una volta a settimana.

 

Se dunque nel complesso gli italiani possono essere promossi sul fronte dell’alimentazione, guardando invece all’attività fisica ci sono maggiori motivi di preoccupazione: circa due italiani su tre (63%) dichiarano di non fare abbastanza movimento durante la giornata, e il 21% non svolge nessun tipo di attività fisica.

Solo il 25%, infine, pratica uno sport, dato in calo rispetto alla rilevazione pre-Covid (gennaio 2020), quando la quota di sportivi registrata da UniSalute era del 28%.

 

Dall’indagine emerge che solo il 31% ritiene lo sport l’elemento fondamentale per il proprio benessere, mentre la maggioranza (52%) indica l’alimentazione come fattore chiave. I risultati però non sono esaltanti: quasi 4 italiani su 10 (38%) non si descrivono in buona salute, con appena il 22% che indica come molto buono o addirittura eccellente il proprio stato fisico.

 

Video Salute

Ultime news

Gallery

Lo sapevate che...