HomeMamma e bambinoUso del paracetamolo in gravidanza e ADHD

Uso del paracetamolo in gravidanza e ADHD

Sanihelp.it – Secondo uno studio condotto presso l’università della California le madri che durante la gravidanza fanno uso di paracetamolo per controllare la febbre o la sintomatologia dolorosa hanno più probabilità delle altre di mettere al mondo bambini che all’età di 7 anni hanno disturbi dell’attenzione (ADHD).

La comunità scientifica si è mostrata molto cauta circa i risultati di questo studio, poiché il paracetamolo è normalmente largamente impiegato in gravidanza.
Gli autori dello studio hanno analizzato i dati relativi a più di 64000 bambini nati fra il 1996 e il 2002  e hanno analizzato i disturbi da deficit di attenzione  all’età di 7 anni: ne è emerso che i bambini nati da donne che hanno assunto paracetamolo in più di un trimestre di gravidanza sembrano più a rischio di sviluppare ADHD.

Lo studio non vuole creare allarmismo ingiustificato, ma vuol essere una base per un importante approfondimento di salute pubblica. 

Video Salute

Ultime news

Gallery

Lo sapevate che...