HomeNewsCapodanno: i propositi del nuovo anno

Capodanno: i propositi del nuovo anno

Sanihelp.it Perché scriviamo i propositi per il nuovo anno? E perché spesso non riusciamo a rispettarli? Da dove nasce questa usanza? Le sue origini sono molto antiche, risalgono infatti a Babilonia (circa quattromila anni fa) e ne troviamo tracce anche nell'Antica Roma, oltre che nell'antica civiltà cinese. Per saperne di più, abbiamo parlato con gli esperti di Guidapsicologi.it, che ci mostrano quali sono i vantaggi di redigere i propositi per l’anno nuovo e ci suggeriscono alcuni trucchi per riuscire a rispettarli e alcuni consigli per scriverli al meglio.

Puntualmente, il 1° gennaio, milioni di persone nel mondo scrivono propositi per l'anno che inizia. Tutti l’hanno fatto almeno una volta. Le ragioni per cui si decide di farlo, possono essere le più svariate. Per capire il senso profondo di questa pratica, può esserci d’aiuto ripercorrere la storia di questa tradizione.

Le prime tracce dei propositi d’anno nuovo risalgono a circa quattromila anni fa. Di solito riguardavano cose pratiche come la restituzione degli strumenti presi in prestito, poiché il loro nuovo anno coincideva con l'inizio della semina.

 I romani iniziavano l'anno contando i traguardi raggiunti e proponendo nuovi obiettivi da conquistare durante il nuovo anno. In Cina lo scopo per il nuovo anno è ben preciso: la pulizia profonda della casa, con l'intento di eliminare ciò che non era necessario e tutto lo sporco accumulato durante l'inverno

Oggi scriviamo i nostri propositi per il nuovo anno e cerchiamo di realizzarli. Normalmente, sono legati ad aree della nostra vita che vogliamo migliorare. Ma anche ad abitudini che vogliamo abbandonare. I propositi più comuni includono perdere peso, riciclare di più, smettere di fumare/bere e migliorare l'economia. Ma qual sono i benfici? 

Migliora la nostra motivazione al cambiamento. Ci aiuta a prendere il controllo della nostra vita attraverso piccoli passi gestibili. Ci dà un senso di realizzazione quando completiamo un obiettivo. Migliora la nostra autostima motivandoci – o mantenendo la nostra motivazione – ad agire e ad assumere il controllo delle nostre vite.

Milioni di persone scrivono propositi ogni anno nuovo, ma solo il 10% raggiunge i propri obiettivi. Molti di questi scopi durano solo pochi giorni o poche settimane. Perchè non li onoriamo allora? Forse non siamo davvero pronti per implementare i cambiamenti di cui abbiamo bisogno o ci mancano gli strumenti necessari. Pertanto, i tentativi non sono completamente sinceri. A volte abbiamo bisogno di monitorare i nostri progressi, usare un'app può essere una buona idea. Possiamo anche tenere un registro nel nostro diario. Ecco alora qualche trucco  per soddisfare i propositi per l'anno nuovo.

Semplificare l'obiettivo. Per esempio, perdere peso è molto generale, se lo semplifico a perdere 1 chilo a settimana per i prossimi tre mesi è più facile.
Pianificare i diversi passaggi da compiere. Nel nostro esempio potremmo includere, mangiare sano, fare esercizio, dormire bene, rispettare gli orari dei pasti. Con queste informazioni potremmo creare un calendario.

Gli obiettivi devono essere SMART (Semplice, Misurabile, Raggiungibile, Realistico e in un certo Tempo). Continuando con il nostro esempio, perdi 1 chilo a settimana mangiando insalata per tre giorni, pesce due giorni, camminando un'ora ogni giorno, dormendo almeno otto ore e mangiando sempre alla stessa ora per tre mesi.

Dividere i risultati in obiettivi a breve, medio e lungo termine. in questo modo siamo in grado di mantenere la coerenza. La coerenza è essenziale per creare nuove routine. Quando creiamo una nuova routine, le connessioni cerebrali richiedono tempo per abituarsi e quindi essere coerenti è essenziale.

Stabilire obiettivi piccoli e gestibili che portano a un obiettivo più grande. Se voglio correre 20 km ogni giorno e non corro mai, dovrò iniziare a correre 500 metri per una settimana e lavorare per raggiungere il mio obiettivo.

Suggerimenti per scrivere i propositi per l'anno nuovo

Usa parole che ti trasmettono un senso di potere, come ad esempio: fare, ottenere, realizzare, ecc… Analizza le diverse sfaccettature della tua vita e proponi solo uno scopo per ognuna, in questo modo ti concentrerai su tutti gli aspetti del tuo benessere ma senza superare le tue capacità. Ecco quache esempio.

Salute fisica, fai una passeggiata di 10 minuti ogni giorno.
Benessere emotivo, annota i miei sentimenti e pensieri una volta alla settimana.
Economia e abitudini finanziarie. Pensa prima di acquistare. Se vedo qualcosa che mi attira, farò un giro e mi prenderò del tempo prima di acquistare.
Spiritualità e connessione. Farò meditazione almeno una volta alla settimana.
Relazioni: famiglia e amici. Trascorrerò del tempo con i miei amici e la mia famiglia partecipando a un evento ogni due settimane.
Carriera e lavoro. Scriverò gli aspetti del mio lavoro che mi piacciono di più.
Educazione e apprendimento. Imparerò una cosa nuova ogni giorno.
Comunità e appartenenza. Farò un'attività di volontariato una volta all'anno.
Vita mentale. Mi prenderò del tempo per esplorare il mio mondo interiore.

Video Salute

Ultime news

Gallery

Lo sapevate che...