Advertisement
HomeNewsLa molecola dell'amore fa bene al cuore

La molecola dell’amore fa bene al cuore

Sanihelp.it – Un gruppo di ricercatori dell'Università La Sapienza di Roma ha pubblicato su Circulation una ricerca che potrà rivoluzionare l’uso di alcuni farmaci (in particolare il Sildenafil – Viagra) finora usati solo per disturbi di natura sessuale: le note pastiglie stimolanti, non solo non sarebbero pericolose per il cuore come si pensava, ma avrebbero al contrario effetti benefici su determinate patologie cardiovascolari.
I problemi che si sono verificati in concomitanza con l’uso di tali sostanze sarebbero infatti da imputarsi all'associazione con altri medicinali.


I ricercatori hanno dimostrato che questi farmaci agiscono su una molecola bersaglio, la fosfodiesterasi di tipo 5, che è in grado di intervenire sulle trasformazioni cardiache indotte dal diabete mellito. Il diabete infatti può provocare un ingrossamento del cuore e un'alterazione delle fibre del ventricolo sinistro che durante il battito si contrae di meno facendo ruotare di più il cuore.

Gli scienziati hanno dimostrato che l’inibizione della fosfodiesterasi di tipo 5 è in grado di riportare queste alterazioni a un livello vicino alla normalità nei diabetici e a confermare con indagini molecolari l’azione del farmaco sulle cellule cardiache.
Questi dati potrebbero aprire le porte a una nuova classe di farmaci antirimodellamento, in grado di contrastare lo scompenso cardiaco che rappresenta una causa di morte nel diabetico.

Video Salute

Ultime news

Gallery

Lo sapevate che...