HomeNewsPoca vitamina D nei bambini con fibrosi cistica

Poca vitamina D nei bambini con fibrosi cistica

Sanihelp.it – Il deficit di vitamina D è molto comune nei bambini con fibrosi cistica (CF) nonostante le linee guida internazionali insistano sull’importanza di correggere questa carenza: è quanto sostiene uno studio condotto presso il Johns Hopkins Medical Institutions di Baltimora e pubblicato sulla rivista Journal of Pediatrics.

I ricercatori hanno revisionato i dati relativi a 262 bambini con fibrosi cistica ricoverati presso il loro istituto fra il 2003 e il 2006 e hanno notato come la prevalenza di deficit di vitamina D fosse dell’86% nel 2003 e del 46% nel 2006.
Nei bambini con fibrosi cistica si raccomandano 50,000 unità internazionali (UI) di ergocalciferolo (una forma di vitamina D) una volta a settimana per 8 settimane nei bambini dai 5 anni in su e 12,000 UI una volta a settimana per 8 settimane nei bambini con meno di 5 anni.

I ricercatori, però, hanno visto che 50,000 UI di ergocalciferolo sono efficaci nel correggere il deficit solo nel 33% dei pazienti; la stessa dose somministrata 2 volte a settimana corregge il deficit nel 26% dei bambini e la stessa dose somministrata 3 volte a settimana è efficace nel correggere il deficit nel 43% dei bambini.
I ricercatori, perciò, credono sia più efficace somministrare 50,000 UI di ergocalciferolo tutti i giorni per 4 settimane.

Video Salute

Ultime news

Gallery

Lo sapevate che...