HomeNewsMente più pronta con Ginkgo e Bacopa

Mente più pronta con Ginkgo e Bacopa

Sanihelp.it – Arrivano tutte e due dall’Oriente, e assicurano una sferzata di energia al cervello perfetta per il rientro al lavoro dopo le ferie. Sia Ginkgo che Bacopa sono state oggetto, negli ultimi anni, di grande interesse per le proprietà toniche per il cervello e il sistema nervoso.
Entrambe potenziano la memoria e la concentrazione, anche se agiscono in maniera differente: il Ginkgo tende a concentrarsi nei tessuti cerebrali, mentre la Bacopa agisce a livello cognitivo sulla capacità di trattenere informazioni e su quella di apprendimento.
Una ricerca del 2002 su ansia e memoria, che coinvolgeva 76 adulti tra i 40 e i 65 anni, ha dimostrato inoltre che la Bacopa migliora significativamente i risultati dei test sul quoziente intellettivo, e placa la fatica mentale e l’ansia che hanno un effetto dannoso sulla memoria.

Per quanto riguarda il Ginkgo, invece, è stato dimostrata la sua capacità di aumentare l’assorbimento di glutine in alcune aree del cervello. Questo aiuta le cellule del proencefalo ad assorbire la colina dal sangue, migliorando il funzionamento della memoria.
Non solo: studi recenti hanno messo in luce che il Ginkgo rallenta il deterioramento dei recettori delle cellule nervose, potenzia l’assorbimento della serotonina e la produzione di noradrenalina, uno degli ormoni con cui si combatte lo stress.

Queste erbe possono essere affiancate da fitoterapici ad effetto rilassante, in grado di alleviare la tensione nervosa e contemporaneamente rivitalizzare il sistema nervoso centrale. I più adatti sono:
• Scutellaria
• Passiflora
• Avena
• Damiana 

Con un mix così, la sindrome da rientro sarà solo un lontano ricordo!

Video Salute

Ultime news

Gallery

Lo sapevate che...