HomeNewsCurarsi e stare bene con l'aglio

Curarsi e stare bene con l’aglio

Speciale Aglio

Sanihelp.itL’aglio è una vera e propria miniera di virtù. Per usufruire al meglio delle sue proprietà, ecco qualche ricetta per curarsi e stare meglio:

• L’aglio si può usare puro su un batuffolo di cotone umido, applicato su calli, duroni, verruche. In alternativa, applicate un pezzetto di aglio sul callo, fermandolo con un cerotto o con una fascia. In due o tre giorni il callo si ammorbidisce e si disinfiamma tanto da poter essere tolto facilmente.

• Un rimedio tradizionale per cicatrizzare piccole ferite da taglio è quello di usare la buccia d’aglio (quella sottilissima). Il risultato è immediato: la pellicina dell’aglio si attacca alla ferita e la chiude immediatamente; in più l’azione antibiotica dell’aglio disinfetta la ferita.

Contro l’otite, preparate un rimedio a base di olio d’oliva: basta schiacciare uno spicchio d’aglio e mescolarlo con un cucchiaio d’olio, scaldare il preparato tra le mani e metterne una piccola quantità direttamente nell’orecchio (da non fare se il timpano è perforato e se escono secrezioni dalle orecchie).

• Una fettina di aglio sul dente cariato o sulla gengiva allevia il dolore in bocca.

• L’aglio fresco spremuto, diluito in acqua distillata al 10%, è efficace come disinfettante in caso di infiammazione della gola (gargarismi), della vagina (lavaggi) e per il cuoio capelluto (frizioni).

Per bloccare la crescita di un foruncolo ancora nascente, mettete una-due gocce di aglio fresco spremuto. Ripetete fino a quando si formerà una crosta.

Per fermare la caduta dei capelli, mettete 10 grammi di aglio a macerare in 100 ml di alcol puro. Utilizzatelo per frizionare il cuoio capelluto due volte al giorno, possibilmente mattino e sera.

Video Salute

Ultime news

Gallery

Lo sapevate che...