HomeNewsPubblicità farmaci: vietati i messaggi troppo veloci

Pubblicità farmaci: vietati i messaggi troppo veloci

Sanihelp.it – Basta giochi si prestigio con la voce! Basta frasi pronunciate velocemente! I messaggi pubblicitari dei farmaci trasmessi da radio e televisione dovranno comunicare con parole pronunciate in maniera chiara e distinta le avvertenze mediche relative al medicinale pubblicizzato.

Lo stabilisce un decreto del ministero della Salute, pubblicato il 6 agosto sulla Gazzetta Ufficiale, che vieta espressamente la compressione fonica delle avvertenze di carattere sanitario nella pubblicità dei medicinali e degli altri prodotti di interesse sanitario.

Il provvedimento intende rendere più comprensibile a chi ascolta proprio quelle informazioni che spesso vengono lette troppo in fretta e con toni più bassi, nonostante rappresentino una parte fondamentale del messaggio ai fini di una corretta e responsabile comunicazione al pubblico.

Ultime news

Storie di profumi

No alcol in gravidanza

Gallery

Lo sapevate che...