HomeNewsTumore seno: Veronesi scopre l'anti-recidiva

Tumore seno: Veronesi scopre l’anti-recidiva

Sanihelp.it – Un farmaco per dimezzare il rischio di recidive di tumore al seno dopo una prima operazione.


È quanto scoperto dall’oncologo Umberto Veronesi, che insieme a un gruppo di ricercatori è riuscito a sviluppare una molecola a base di fenretinide, un derivato della vitamina A, che ha un effetto protettivo di 15 anni se assunta per 5 anni dopo il primo intervento al seno.

La scoperta è frutto di uno studio durato più di vent’anni, durante i quali gli esperti hanno tenuto sotto osservazione più di 2800 donne in dieci centri italiani. I risultati sono stati sorprendenti: nelle pazienti al di sotto dei 40 anni, la fenretinide ha ridotto il rischio di recidiva del 50%, nelle altre del 38%. Il tutto senza effetti collaterali di rilievo.

Ora gli oncologi sperano di trovare nuovi finanziamenti per avviare una sperimentazione clinica sugli effetti preventivi del fenretinide in giovani donne sane ma a rischio tumore al seno e alle ovaie.

Video Salute

Ultime news

Gallery

Lo sapevate che...