HomeNewsIn commercio due farmaci contro l'ADHD

In commercio due farmaci contro l’ADHD

Sanihelp.it – L’AIFA, agenzia italiana del farmaco, ha approvato l'autorizzazione all'immissione in commercio di 39 nuovi medicinali. Tra questi anche 22 generici-equivalenti, 2 farmaci per le malattie rare (per la cura di pazienti con mieloma multiplo non responsivi alle terapie tradizionali e di malati con dolore severo non responsivi agli oppioidi), 3 farmaci comprendenti due molecole, l'atomoxetina (Strattera) e il Metilfenidato cloridrato (Ritalin) indicate nel trattamento della sindrome da deficit di attenzione e iperattività (ADHD) in integrazione al supporto psico-comportamentale.

Il primo di questi, Strattera è stato registrato contemporaneamente in tutti i Paesi della Comunità Europea con procedura di mutuo riconoscimento che non consente alcuna discrezionalità autorizzativa nè parte dell'AIFA né di qualsiasi altro Paese Membro.

Al fine di garantire un uso appropriato, sicuro e controllato del Ritalin e dello Strattera e l'impiego esclusivo nei pazienti affetti da ADHD sono state individuate procedure che vincolano la prescrizione del farmaco a una diagnosi differenziale e a un piano terapeutico definiti da Centri di riferimento di neuropsichiatria infantile appositamente individuati dalle Regioni.

Sono stati poi imposti controlli periodici per la verifica dell'efficacia e della tollerabilità del farmaco; ed è stato istituito un Registro nazionale dei piani terapeutici presso l'Istituto Superiore di Sanità, con garanzia di anonimato, al fine di consentire il monitoraggio e il follow up della terapia farmacologica.

Secondo l’Aifa in questo modo la disponibilità del farmaco è garantita ma solo in casi di reale necessità.

Video Salute

Ultime news

Gallery

Lo sapevate che...