HomeNewsHai mai sentito il suono delle api?

Hai mai sentito il suono delle api?

Tutela dell'ambiente

Sanihelp.it – Si chiama »Voci dalle Oasi» la prima ed unica playlist disponibile su Spotify (https://open.spotify.com/album/6eo6nPhY4vFfW0QA1yGH1i?si=qan-63IyQYO4o3BF4FkZhA&nd=1) che suona per la salvaguardia della biodiversità riproducendo i suoni unici degli impollinatori registrati dalla tecnologia proprietaria Spectrum.


Si tratta di uno speciale progetto di sensibilizzazione rivolto a cittadini, enti e imprese rispetto all’importante tema di tutela della biodiversità e degli insetti impollinatori ed al fondamentale ruolo che essi ricoprono anche nelle nostre città. A volerlo in occasione della Giornata Mondiale dell’Habitat, 3Bee, la climate tech company leader nella tutela della biodiversità tramite la tecnologia.

Lo scorso 12 luglio il Parlamento Europeo ha approvato la Nature Restoration Law: un momento storico per il nostro pianeta, una legge chiave a supporto della Strategia sulla Biodiversità 2030 dell’UE che si pone importanti obiettivi. La legge sul ripristino della natura, infatti, prevede di ripristinare il 20% delle aree terrestri e marine dell’Unione Europea entro il 2030. Oggetto del ripristino anche le città, in cui gli spazi verdi giocano un ruolo chiave nella lotta contro gli effetti del cambiamento climatico. 3Bee sostiene da sempre la Nature Restoration Law, lavorando in quest’ottica da ormai 5 anni.

Il progetto »Voci dalle Oasi» assume un significato particolare in questo contesto, anche alla luce del pericolo di estinzione che molte specie affrontano: secondo l’ISPRA il 9% di api e insetti impollinatori sono a rischio estinzione, una situazione aggravata dal riscaldamento globale. Gli insetti impollinatori, responsabili di circa il 75% delle colture mondiali, sono importanti da tutelare, nonostante il loro declino non sia visibile come altre emergenze ambientali.

Ecco dunque che »Voci dalle Oasi», la prima playlist di suoni di impollinatori registrati dalla tecnologia Spectrum di 3Bee, nasce proprio con questo obiettivo, sottolineando quanto gli impollinatori siano fondamentali per il nostro ecosistema e facendo sentire la loro voce, con l'intento di raggiungere il maggior numero di ascoltatori possibili, invitando cittadini e imprese a non dimenticarsi di questi preziosissimi insetti.

Il progetto è affiancato da una speciale campagna che 3Bee ha realizzato con il supporto di Metro 5 Milano: nelle stazioni di Milano Porta Garibaldi e Lotto infatti, fino al 15 ottobre, saranno presenti oltre 50 affissioni interamente dedicate agli insetti impollinatori, preziosi custodi della biodiversità. I viaggiatori – oltre 60.000 al giorno nelle due stazioni – potranno immergersi in una vera e propria mostra musicale dedicata al tema, che simboleggia un  urgente richiamo all'azione per proteggere il nostro fragile ecosistema. La perdita di biodiversità infatti, proprio perché non è monitorata, è un’emergenza urgente da affrontare.

«Per contrastare la perdita di biodiversità nelle aree urbane, è essenziale diventare attori del cambiamento e favorire il ritorno della natura nelle nostre città. Abbiamo bisogno di un piano di biodiversità mirato, scientifico e oculato: solo in questo modo diventeremo resilienti alle forme più avverse di meteo che subiremo nei prossimi anni» afferma Niccolò Calandri, CEO di 3Bee.

«Il nostro obiettivo è di creare 10.000 Oasi della Biodiversità entro due anni e possiamo raggiungerlo solo grazie all’impegno e al contributo di enti e imprese virtuose che desiderano avere un impatto con un progetto di rigenerazione tangibile e misurabile. Con la campagna "Voci dalle Oasi" vogliamo lanciare un importante messaggio di sensibilizzazione, perché la perdita di biodiversità non può passare inosservata: ogni 1000 ascolti, metteremo a dimora un albero nettarifero» conclude Calandri.

Video Salute

Fonte3Bee

Ultime news

Gallery

Lo sapevate che...