Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Dopo l'estate focus sui capelli: è boom di trattamenti

di
Pubblicato il: 01-10-2018


Dopo l'estate focus sui capelli: è boom di trattamenti © iStock

Sanihelp.it - Quali sono i trattamenti estetici di cui gli italiani hanno sentito più la necessità una volta terminate le ferie estive? Nonostante gli stravizi delle vacanze, a sorpresa non è il corpo a catalizzare l’attenzione: secondo dati di Uala.it, portale dedicato al mondo beauty, sedute di allenamento ed elettrostimolazione sono agli ultimi posti dei trattamenti più prenotati.

Sono invece i capelli il cruccio di chi rientra dalle ferie, con (nell’ordine) piega, taglio e colore sul podio. È stato sabato 1 settembre a sancire l’ora X per aggiustare il look dopo l’indolenza estiva. Il primo giorno di settembre è infatti in assoluto il più prenotato tra i giorni del rientro (con l’11% di prenotazioni avvenute per questa data), seguito a stretto giro da un altro sabato considerato caldo tra i giorni del controesodo: l’8 settembre.

In generale, venerdì e sabato sono i giorni preferiti dagli italiani per rendere più dolce il rientro alla quotidianità, con il 44% degli utenti che tra la fine di agosto e la prima metà di settembre ha scelto queste giornate per il proprio appuntamento con la bellezza. Se il venerdì e il sabato sono i preferiti per concedersi una coccola di bellezza, al contrario, complice probabilmente il Monday blues che coglie i vacanzieri al rientro dalla ferie, l’inizio settimana è il momento in cui si naviga maggiormente alla ricerca di un professionista della bellezza: una prenotazione su 4 viene confermata di lunedì.

Comparando le prenotazioni del rientro di quest’anno con quelle del 2017 si scopre che questa volta gli italiani sono stati meno impazienti. Nel 2017 infatti si era registrata una vera e propria corsa ai professionisti del beauty, con le prenotazioni nei giorni di rientro che avevano subito una picchiata in termini di urgenza: ben il 60% degli utenti aveva fermato un appuntamento da svolgere entro i 2 giorni successivi. Quest’anno la percentuale di chi non può attendere oltre 48 ore per sistemare il proprio look è scesa al 54%, a favore di un controesodo più rilassato.



FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Uala

© 2020 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
3.5 stars / 5
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?