Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Salute e animali

Se il cane pesa troppo

di
Pubblicato il: 22-10-2019

È stato rilevato che quasi il 50% dei cani pesa almeno il 20% in più rispetto al peso ideale. Quali sono le cause e quali i rimedi?


Se il cane pesa troppo © iStock

Sanihelp.it - Sono condizioni da non sottovalutare, poiché possono predisporre a patologie piuttosto serie, a livello cardiaco o articolare.

Di solito, le femmine sono più interessate al problema rispetto ai maschi.

L'aumento di peso nel cane è causato da uno squilibrio tra l'apporto calorico e le calorie consumate, cioè è principalmente dovuto al consumo eccessivo di cibo unito a una riduzione dell'attività fisica. 

Le cause possono però essere anche altre in quanto, oltre alle abitudini alimentari e comportamentali errate, possono incidere anche fattori quali l’età (i cani anziani sono più soggetti al problema), la predisposizione di razza (Retriever, come Labrador e Golden, Cocker spaniel, terrier di piccola taglia), castrazione, in quanto l’animale sterilizzato ha più tendenza all’obesità, patologie e terapie mediche (cortisonici, farmaci ormonali).

La cosa migliore da fare è chiedere consiglio al proprio Veterinario, anche non sempre il proprietario giudica questa condizione tale da sottoporre l’animale a visita medica.

Tuttavia, per prevenire patologie importanti, è necessario che l’animale perda peso. 

Dopo la visita medica, si è in grado di capire se esiste una patologia sottostante (per esempio una malattia endocrina) e quindi di curarla. 

Il cambio di alimentazione, con diete specifiche, e una certa attività fisica possono senz’altro aiutare.

Un’altra cosa, spesso sottovalutata, che invece può influire sul peso del cane, è il fatto di allungare bocconcini dal tavolo quando lui (o lei) ci guarda implorante come se non mangiasse da giorni. Difficile resistergli, ma a volte indispensabile per il suo bene. 

Tuttavia, come sempre, prevenire è meglio che curare. 

Quindi sarà utile controllare periodicamente il peso dell’animale, sottoporlo a visite veterinarie durante le quali il medico potrà valutare, oltre al suo peso, le sue condizioni di salute eventualmente predisponenti al sovrappeso, evitare che rimanga per troppo tempo inattivo, senza però iniziare con il fargli fare lunghe passeggiate cui non è abituato, meglio fare le cose in modo graduale.


 



FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Elisa Brambilla

© 2020 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
3.5 stars / 5
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?