Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Sport e fitness

Acquaerobica per ritrovare la forma

di
Pubblicato il: 19-11-2019

Questa attività apporta diversi benefici all'organismo, ai quali va aggiunto il divertimento tipico degli sport che si praticano in acqua


Acquaerobica per ritrovare la forma © iStock

Sanihelp.it - L’ acquaerobica combina i benefici del nuoto con quelli dell’aerobica. 

Come tipo di disciplina risulta più soft rispetto a quella praticata a terra, in quanto i movimenti nell’acqua sono meno bruschi, cosa che consente di evitare eventuali traumi a ossa e articolazioni, inoltre la musica e il lavoro di gruppo favoriscono la socializzazione e il rilassamento.

L’acquaerobica si può praticare in piscina al chiuso o all’aperto, a seconda delle condizioni climatiche. Anche con un caldo torrido, la piacevole temperatura dell’acqua appena tiepida rende possibile l’allenamento.

Il livello dell’acqua può essere diverso: in acqua bassa, che raggiunge la vita o al massimo il petto, con i piedi appoggiati al fondo della vasca, e in acqua alta, galleggiando. 

L’allenamento in acqua bassa  è simile a quello che si svolge normalmente in palestra: si inizia con il riscaldamento, dopo di che si eseguono gli esercizi, che possono anche prevedere l’utilizzo di attrezzi, come per esempio manubri, cavigliere, tubi di gommapiuma. Seguono il defaticamento e lo stretching finale.

Una volta imparata la tecnica, sarà divertente riprodurla anche durante le vacanze al mare.

L’acquaerobica in acqua alta è più impegnativa e richiede maggior preparazione fisica, in quanto, oltre a galleggiare, si nuota e ci si immerge continuamente.

L’acquaerobica favorisce la circolazione del sanguetonifica la muscolaturacombatte gli inestetismi della cellulite ed è provato che il contatto con l’acqua riduce l’ansia e costituisce un aiuto contro l’insonnia.



FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Elisa Brambilla

© 2020 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
3.5 stars / 5
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?