Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Salute e animali

Un soffice amico: il coniglio nano

di
Pubblicato il: 21-01-2020

Sono intelligenti e dolcissimi, e necessitano le stesse cure che vengono riservate a cani e gatti


Un soffice amico: il coniglio nano © iStock

Sanihelp.it - Il coniglio nano appartiene all'ordine dei Lagomorfi. La durata media della sua vita è attorno ai 4-7 anni. Questo piccolo animale può essere separato dalla madre e dai fratellini non prima delle sei-otto settimane di vita, altrimenti correrebbe un maggior rischio di contrarre malattie.

Perché scegliere la compagnia di un coniglio nano? I motivi possono essere tanti, magari l’insistenza di un bambino affascinato dagli occhioni di quello che somiglia tanto a un peluche, oppure perché si vuole una compagnia discreta di un animale in grado di manifestare affetto nei confronti del proprio padrone.

Alcuni Autori consigliano l’adozione di due esemplari, in modo che il coniglio non si senta solo durante le ore in cui non c’è nessuno in casa.

La gabbia deve essere abbastanza larga, con sbarre in ferro per evitare che vengano rosicchiate. All’interno si mettono le ciotoline e un abbeveratoio tipo biberon per evitare che l’acqua si sporchi. Di solito si inserisce una casetta, una specie di rifugio in cui il coniglietto si sente protetto e sicuro. 

Ovviamente non passerà in gabbia tutta la giornata, per cui sarà meglio rendere le stanze in cui avrà il permesso di entrare a prova di coniglio: niente fili da rosicchiare e niente oggetti che, se rosicchiati, potrebbero costituire un pericolo.

Per sollevarlo, evitare di prenderlo per le zampette e men che meno per le orecchie, il modo migliore è prenderlo per la collottola.

Il coniglio nano è prevalentemente erbivoro, in commercio si trovano mangimi equilibrati e nutrienti. Non dare mai dolcetti, caramelle o bocconcini vari, che sono dannosi per il coniglietto.

Se l’animale è in buona salute, si pulisce da solo, solo in rari casi si rende necessario un bagnetto, nel qual caso si può lavarlo a secco o predisporre una bacinella con poca acqua tiepida, dopo di che bisogna asciugarlo accuratamente con un asciugamano.

Il coniglietto è un animale molto affettuoso e, se amato e ben curato, darà grandi soddisfazioni al suo padrone.



FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Elisa Brambilla

© 2020 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
1.71 stars / 5
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?