Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Sport e fitness

Pesi e aerobica aiutano a combattere l'obesità

di
Pubblicato il: 11-02-2020

Combinare le due modalità di allenamento può portare a risultati molto incoraggianti per recuperare o mantenere la forma fisica


Pesi e aerobica aiutano a combattere l'obesità © iStock

Sanihelp.it - In un ampio sondaggio che si è svolto negli Stati Uniti e che ha coinvolto circa 1,7 milioni di persone adulte, si è evidenziato che coloro che hanno seguito le raccomandazioni delle linee guida sull’allenamento aerobico e sul rafforzamento muscolare, che richiedono almeno 150 minuti di esercizio aerobico moderato e almeno due esercizi di rafforzamento muscolare a settimana, hanno mostrato una minore prevalenza dell’obesità rispetto a quanti non hanno fatto lo stesso.
Il sondaggio rivela anche che, quanto più è alto il livello di obesità, tanto maggiore è il beneficio che deriva dalla combinazione delle due modalità di allenamento, come ha spiegato l'autore principale Jason Bennie, della University of Southern Queensland Physically Active Lifestyles (USQ PALs) in Australia.

«Sono un epidemiologo dell'attività fisica comportamentale e la mia area di interesse è l'attività fisica e le malattie croniche» ha detto Bennie. «Per prevenire l'obesità si raccomandano sia gli esercizi aerobici che il potenziamento muscolare, anche se non sappiamo quale sia la modalità più efficace a livello di popolazione. La maggior parte delle evidenze sulla salute si basa sull'esercizio aerobico come camminare, andare in bicicletta e fare jogging. Ma in questo particolare studio, mi premeva valutare l’effetto sul peso dell’esercizio combinato».
Timothy Church del Pennington Biomedical Research Center di Baton Rouge, in Louisiana, ha fatto notare che «questo è di gran lunga il più grande studio mai realizzato per valutare la combinazione di allenamento aerobico e di forza, e fornisce ulteriori evidenze sull’importanza di combinare le due modalità di esercizio».
«Il vero problema è che una volta che si arriva ai livelli più alti di obesità, è molto difficile tornare al peso normale. Dobbiamo aiutare le persone a non raggiungere i livelli più alti di obesità, quando le cose si mettono male per il loro metabolismo, la glicemia e la depressione» ha aggiunto Bennie.
 



FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Obesity - Pharmastar

© 2020 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
3.5 stars / 5
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?