Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Lavare le mani: con acqua e sapone o con le soluzioni?

di
Pubblicato il: 26-02-2020


Lavare le mani: con acqua e sapone o con le soluzioni? © iStock

Sanihelp.it - Lavarsi le mani: spesso, bene e dedicando a questa operazione il giusto tempo.

Per lavarle occorrono non meno di 40-60 secondi se si usano acqua e sapone.

Non occorre usare un sapone speciale, anche se in commercio esistono presidi medico chirurgici con azione battericida, ma è meglio non abusare nel loro uso perché potrebbero creare inutili resistenze.

Per lavare correttamente le mani bisogna bagnarle ed insaponarle con sapone liquido; strofinarle accuratamente facendo particolare attenzione agli spazi ungueali e interdigitali. 

Risciacquare abbondantemente con acqua corrente.

A questo punto occorre asciugare bene le mani stesse  con salviette monouso, o con carta o con asciugamano .

Attenzione però, ogni compoenente della famiglia deve avere il suo asciugamano personale!

Se l’acqua e il sapone non sono disponibili  e se le mani non sono visibilmente sporche si può ricorrere al lavaggio delle mani con soluzioni alcoliche a base cioè di sostanze come etanolo, isopropanolo o n-propanolo o una combinazione di due di questi prodotti.

L’attività antimicrobica dei disinfettanti a base alcolica è data dalla loro capacità di denaturare le proteine batteriche.

Le soluzioni alcoliche contenenti una percentuale di alcol compresa tra il 60-80% sono le più efficaci, con concentrazioni più alte tale capacità si riduce.

Questo paradosso è dovuto dal fatto che le proteine batteriche non sono facilmente denaturabili in assenza di acqua.

Numerosi studi hanno documentato in vivo una buona attività antimicrobica dei disinfettanti a base alcolica, con una effettiva diminuzione della conta batterica sulle mani.



FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Ministero della Salute

© 2020 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
3.5 stars / 5
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?