Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google
Sanihelp.it > Dieta > Articolo

Colazione: farla bene aiuta a stare in forma

di
Pubblicato il: 03-03-2020

Fare una corretta prima colazione aiuta il metabolismo e di conseguenza contribuisce al mantenimento del peso corporeo: lo sostiene uno studio tedesco


Colazione: farla bene aiuta a stare in forma © iStock

Sanihelp.it - Dovrebbe essere il pasto più importante della giornata, ma spesso è solo un momento frettoloso durante il quale sorbire il caffè.

Uno studio pubblicato sulla rivista Journal of Clinical Endocrinology & Metabolism  e condotto presso l'Università di Lubecca in Germania ha confermato come una buona prima colazione contribuisca a bruciare calorie e a migliorare il metabolismo.

Un commento alla studio arriva anche dal dottor Luca Piretta, nutrizionista e gastroeneterologo: «I dati emersi ribadiscono il ruolo della prima colazione nel sincronizzare l’orologio biologico del nostro. La prima colazione è, di fatto, il primo pasto che il nostro organismo riceve dopo il digiuno notturno, di norma quello più lungo nell’arco della giornata. Il nostro sistema digestivo è quindi attivato al massimo per ricevere i nutrienti che gli daremo a colazione, come fosse una fabbrica che riceve le materie prime all’apertura: è pronta a lavorare a pieno ritmo».

Ecco perché saltare la colazione è un errore e bisognerebbe ricordarlo ai 23 milioni di italiani a dieta che tendono, secondo una recente ricerca dell’Osservatorio Doxa/UnionFood a sottostimare l’importanza di questo pasto. 

Per quanto riguarda le informazioni riguardo a cosa portare in tavola a colazione a dirlo è ancora il dottor Piretta: «Il nostro organismo, al mattino, è pronto a ricevere tutti gli alimenti che dovremmo dargli. Che sia una colazione salata oppure dolce, l’importante è che vi siano tutti i nutrienti necessari, compresi i carboidrati, preferibilmente complessi, che vengono utilizzati al meglio. Il mix giusto a colazione è composto da cereali, latte e frutta. Pane, fette biscottate, biscotti e cereali apportano zuccheri a lento rilascio, con un indice glicemico più basso, che danno energia per tutta la mattina. Non trascurare poi la presenza del latte o suoi derivati, come lo yogurt. Apportano la quota di proteine e grassi utili a stimolare il senso di sazietà in quantità tutto sommato contenute, e contengono inoltre buone quantità di calcio e fosforo molto biodisponibili».

Il dottor Piretta conclude ricordando l’importanza di portare in tavola un frutto o una spremuta:

«Apportano fibre, sali minerali, vitamine, polifenoli, come antiossidanti, e acqua. Nel caso in cui si preferisca un menù salato invece una buona idea può essere pane e ricotta perché contiene al suo interno anche le proteine del latte. Altrimenti si può optare per del pane con un affettato magro come la fesa di tacchino o la bresaola, da abbinare ad una spremuta o una centrifuga».



FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Journal of Clinical Endocrinology & Metabolism

© 2020 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
3.5 stars / 5
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?