Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Coronavirus: le raccomandazioni per i pazienti mitocondriali

di
Pubblicato il: 12-03-2020


Coronavirus: le raccomandazioni per i pazienti mitocondriali © iStock

Sanihelp.it - Le malattie mitocondriali rappresentano un gruppo di patologie ereditarie dovute al malfunzionamento dei mitocondri.

Singolarmente sono rare, ma nell’insieme rappresentano la causa più frequente di malattia neurometabolica: 1 persona su 5000 in Europa ne è affetta, in Italia si stimano circa 15000 pazienti.

Mitocon una onlus nata nel 2007 per volontà di un gruppo di genitori di bambini affetti, con l’obiettivo di migliorare la qualità della vita dei pazienti e dei loro familiari e promuovere la ricerca di una cura, ha diffuso la traduzione in italiano della dichiarazione di posizione del Comitato consultivo scientifico e medico di UMDF – United Mitochondrial Disease Foundation su coronavirus, influenza e altre malattie respiratorie virali negli adulti e nei bambini con malattie mitocondriali.

Poiché ci sono portatori asintomatici, ovvero persone che hanno effettivamente contratto il coronavirus (SARS-CoV-2), ma non mostrano mai i segni dell’infezione, è importante seguire alcune semplici raccomandazioni per prevenire la diffusione della malattia o di ammalarsi.

Di fondamentale importanza è NON recarsi al pronto soccorso ma informare prima il medico di base se si presentano sintomi.

In aggiunta i Centri statunitensi per il controllo delle malattie raccomandano quanto segue:

Lavarsi spesso le mani. Si raccomanda di mettere a disposizione in tutti i locali pubblici, palestre, supermercati, farmacie e altri luoghi di aggregazione, soluzioni idroalcoliche per il lavaggio delle mani.
Evitare il contatto ravvicinato con persone che soffrono di infezioni respiratorie acute.
Evitare abbracci e strette di mano.
Mantenimento, nei contatti sociali, di una distanza interpersonale di almeno un metro.
Igiene respiratoria (starnutire e/o tossire in un fazzoletto evitando il contatto delle mani con le secrezioni respiratorie).
Evitare l’uso promiscuo di bottiglie e bicchieri, in particolare durante l’attività sportiva.
Non toccarsi occhi, naso e bocca con le mani.
Coprirsi bocca e naso se si starnutisce o tossisce.
Non prendere farmaci antivirali e antibiotici, a meno che siano prescritti dal medico.
Pulire le superfici con disinfettanti a base di cloro o alcol.
Usare la mascherina solo se si sospetta di essere malati o se si presta assistenza a persone malate.

Un bambino piccolo con una malattia mitocondriale e la febbre dovrebbe essere sempre visitato da un medico, anche se sembra che abbia solo un raffreddore, perché potrebbe trattarsi di COVID-19 o di un’influenza, che deve essere trattata con lo stesso livello di attenzione che si userebbe se si trattasse di COVID-19.

Fino a quando non avremo una maggiore conoscenza del virus, ha senso consultare un medico se la malattia provoca febbre alta o febbre che scompare e poi ritorna.

Questi possono essere segni di un’infezione batterica, tra cui polmonite, otiti e sinusite.

Qualsiasi segno di respirazione difficile, rumori insoliti durante la respirazione, difficoltà ad ingerire liquidi, presenza di forte tosse, estrema stanchezza o pianto inconsolabile nei neonati e nei bambini è da considera come grave e richiede una valutazione medica urgente.

Ancora una volta, questo è vero per i pazienti mitocondriali indipendentemente dall’epidemia di coronavirus.

Un genitore o assistente del bambino preoccupato per le condizioni di salute del proprio caro dovrebbe essere preso sul serio e incoraggiato ad affidarsi alle cure mediche.

Le mascherine protettive possono aiutare, ma non vi proteggono del tutto dal rischio di contrarre un’infezione respiratoria perché l’aria penetra nella mascherina.

Devono anche essere sostituite frequentemente, a seconda del tipo di mascherina, con una frequenza almeno quotidiana.

La polmonite e altre complicazioni causate da una malattia respiratoria possono essere molto pericolose.

Gli antibiotici sono efficaci per le infezioni batteriche che possono verificarsi a seguito di infezioni virali.

L’assistenza medica può salvare la vita.

Sapere quando l’influenza e altri virus pericolosi circolano tra le persone possono aiutarvi a proteggere la vostra famiglia.

In caso di emergenze di salute pubblica (come nel caso di COVID-19), prendete TUTTE le possibili precauzioni.



FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Mitocon Onlus

© 2020 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
3.5 stars / 5
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?