Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Salute e animali

Tra breve il solito problema: le zecche

di
Pubblicato il: 10-03-2020

Non è detto che un animale che prende le zecche sia trascurato: è sufficiente che passi in un ambiente dove sia passato un animale infestato. Cosa possiamo fare?


Tra breve il solito problema: le zecche © iStock

Sanihelp.it - Una passeggiata in un bosco, o in un giardino, può far sì che il cane (o il gatto) venga parassitato, in quanto le zecche non depongono le uova nell’animale, ma nel terreno. Ultimamente, a causa delle temperature invernali sempre più alte, si manifestano infestazioni in tutti i periodi dell’anno, e non solo nel periodo caldo.

Questi parassiti possono presentarsi su tutto il corpo dell’animale, ma di solito prediligono le zone glabre, come orecchie, ascelle e spazi interdigitali. 

Purtroppo le zecche possono trasmettere anche malattie, alcune delle quali trasferibili anche all’uomo, per cui è necessario prendere precauzioni, utilizzando un antiparassitario.

I prodotti in commercio si trovano sotto forma di collari, spot on oppure compresse.

Ma se dovessimo notare una o più zecche sul corpo del nostro animale, cosa dobbiamo fare?

In farmacia o parafarmacia, o in un negozio di animali, si possono trovare delle apposite pinzette, vediamo come usarle:

per evitare di lasciare infisso l'apparato buccale della zecca nella cute, con la punta della pinzetta occorre afferrare il parassita dalla testa, facendo bene attenzione a non schiacciare il corpo, per evitare un rigurgito che aumenterebbe la possibilità di trasmettere agenti patogeni;

effettuare un movimento rotatorio e tirare per rimuovere la zecca;

terminata l'operazione è importante disinfettare la parte dove si trovava il parassita e lavarsi le mani.



FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Elisa Brambilla

© 2020 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
3.5 stars / 5
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?