Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Salute e animali

L'importanza del microchip per i nostri animali

di
Pubblicato il: 31-03-2020

Come gli umani, anche gli animali d'affezione devono essere iscritti all'Anagrafe


L'importanza del microchip per i nostri animali © iStock

Sanihelp.it - Una specie di carta d’identità, proprio come per le persone, obbligatoria per legge. Il microchip è un dispositivo elettronico, che deve essere applicato non oltre il secondo mese di vita del cucciolo. 

Prima del microchip c’era il tatuaggio, che veniva effettuato sul padiglione interno dell’orecchio o nella zona inguinale, e prima ancora la medaglietta da appendere al collare dell’animale.

Il microchip serve per ritrovare un cane smarrito, in quanto qualsiasi veterinario è in grado di leggere il codice e di risalire ai dati del proprietario del cane attraverso la Banca dati dell’Anagrafe degli Animali d’Affezione.

Inoltre, costituisce un deterrente contro l’abbandono, poiché in tempo reale si può verificare a chi appartenga l’animale.

L’applicazione del microchip non causa dolore all’animale, e neppure reazioni allergiche. In realtà, il cane neppure si accorge della presenza di questo dispositivo.

In cosa consiste di preciso il microchip? Si tratta di un minuscolo circuito digitale di 11x2 millimetri,  rivestito di materiale biocompatibile, inserito in una capsula di vetro. Se viene letto da un particolare apparecchio, il chip è in grado di  fornire il numero del codice a 15 cifre che identifica il cane all’Anagrafe canina regionale.

Il microchip non ha carica, il circuito è attivato dal campo elettrico del lettore che è in grado di rilevare il numero al suo interno, quindi non dobbiamo temere le onde, che sono di piccola intensità e vengono emanate solo se viene utilizzato l’apposito lettore.

Il microchip viene iniettato nel sottocute della porzione media sinistra del collo, dietro l’ orecchio sinistro, tramite una siringa monouso sterile. L’iniezione non è dolorosa e si tratta di un’operazione della durata di pochi secondi.



FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Ministero della Salute

© 2020 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
3.5 stars / 5
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?