Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google
Sanihelp.it > Dieta > News

Come e perché usarli

Fermenti lattici probiotici per il nostro intestino

di
Pubblicato il: 23-05-2020


Fermenti lattici probiotici per il nostro intestino © iStock

Sanihelp.it - Come possiamo prenderci cura della salute intestinale? L’equilibrio intestinale è fondamentale per la salute dell’intero nostro organismo. Il benessere del tratto gastro intestinale è spesso soggetto a oscillazioni, per svariati motivi. Conosciamo i fermenti lattici e i loro effetti benefici sul nostro intestino.

Fermenti lattici probiotici: cosa sono e perché sono importanti?

Il nostro intestino è popolato da una infinità di microrganismi, alcuni buoni e altri potenzialmente dannosi, in costante equilibrio tra loro. Per svariate ragioni, questo equilibrio può alterarsi, con una sensibile variazione della fisiologica microflora e la possibile insorgenza di disturbi del tratto gastro intestinale.

Ma a cosa servono i fermenti lattici? I fermenti lattici sono in grado di riequilibrare la flora batterica intestinale alterata. Si tratta di batteri buoni con effetti benefici per l’organismo umano, per via della loro attività probiotica sulla microflora intestinale. In particolare, i fermenti lattici probiotici riescono a insediarsi nell’intestino poiché sono in grado di resistere all’acidità dello stomaco e all’azione della bile, un liquido prodotto dal fegato.

Aderendo alla mucosa intestinale, i fermenti lattici si riproducono e contrastano l’azione dei microrganismi patogeni, producendo naturali sostanze antimicrobiche. Grazie a queste importanti funzioni, la flora batterica intestinale è rigenerata e fortificata, con alcune conseguenze benefiche su tutto l’organismo, in virtù degli effetti positivi sul nostro sistema immunitario.

Ecco in sintesi i meccanismi d’azione dei fermenti lattici:

- Inibiscono i microrganismi patogeni, contrastandone l’azione dannosa;

-  Migliorano la barriera intestinale: producono la mucina, che riveste la parete intestinale, e producono sostanze che permettono alle cellule intestinali di funzionare al meglio;

- Stimolano il sistema immunitario;

- Esercitano un’azione antinfiammatoria sulle pareti intestinali.

Disturbi intestinali e come contrastarli con l’azione dei fermenti lattici

L’alterazione dell’equilibrio intestinale o disbiosi intestinale può dare luogo a una serie di sgradevoli disturbi:

Diarrea;

Colite;

Enterite;

Gonfiore addominale;

Alito cattivo;

Feci maleodoranti.

Possiamo utilizzare un integratore alimentare caratterizzato da un mix di bifidobatteri, streptococchi e lattobacilli, fermenti lattici vivi indicati per favorire l’equilibrio della flora batterica intestinale. Infatti, la loro attività probiotica contribuisce a ripristinare la fisiologica microflora, rafforzando la barriera intestinale che può essere alterata.

Se desideriamo sapere di più su intestino, disbiosi intestinale e disturbi correlati, possiamo leggere alcuni, utili approfondimenti visitando yovis.it. Nel frattempo, ecco un rapido promemoria per promuovere il benessere intestinale:

Consumiamo pasti regolari e ben distribuiti nell’arco della giornata. Ciò contribuirà a mantenere la fisiologica attività metabolica e intestinale;

Evitiamo alimenti raffinati e confezionati, ricchi di zuccheri che potrebbero fermentare a livello intestinale;

Beviamo acqua. Introduciamo almeno 1, 5 litri di acqua al giorno per favorire l’espulsione di feci morbide;

Contrastiamo la sedentarietà. Una passeggiata quotidiana di almeno trenta minuti favorirà digestione e transito intestinale.

Queste indicazioni non sostituiscono il rapporto medico- paziente. Per ulteriori indicazioni, non esitiamo a rivolgerci al nostro medico di fiducia.



FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Pubblicazione Ministero della Salute

© 2020 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
3.5 stars / 5
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?