Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Capelli: le tendenze da seguire, dal taglio al colore

di
Pubblicato il: 14-05-2020


Capelli: le tendenze da seguire, dal taglio al colore © iStock

Sanihelp.it - Riaprono i parrucchieri. Quali saranno i primi trattamenti da fare? Secondo Cristiano Russo, hair stylist professionista titolare di due saloni di bellezza nel centro di Roma, è importante partire da una corretta idratazione del capello, concedendosi un trattamento curativo che vada a nutrirlo dove c’è più bisogno.

«Consiglierei a chi ha i capelli crespi di fare un trattamento alla cheratina, che vada ad ammorbidire tutta la parte secca e rovinata - spiega Cristiano - La cheratina è ottima anche per chi ha i capelli fini, poiché consente di raddoppiarne la corposità, ottenendo un 35% in più di spessore e rendendoli morbidi e luminosi.

Questi trattamenti consentono di riparare i danni provocati da phon, piastre e spazzola usati nel modo sbagliato ma, se i capelli sono troppo rovinati e le doppie punte interessano una buona porzione del capello, non rappresentano una bacchetta magica. In alcuni casi l’unico modo per tornare ad avere una capigliatura splendente è tagliare via la parte rovinata.

Spuntare i capelli periodicamente aiuta ad averli più sani e belli, quindi consiglio a chi li veda troppo spenti o non riesca più a gestirne la forma, di darci un taglio – prosegue l’hair stylist – La tendenza di questa stagione, per chi vuole mantenere la lunghezza, è il dinamismo. Largo a ricci e onde, che incorniciano il volto, rigorosamente con frange piene o a tendina, a seconda della forma del volto.

Tornano di moda i tagli simmetrici, ma non troppo geometrici, l’importante è che creino volume. Un taglio di gran tendenza è il carrè appena sotto l’orecchio, un po’ anni ’90, basta che non sia troppo preciso e strutturato. Sempre di moda i tagli alla maschietta, con ciuffi e frange da scomporre a proprio piacimento.

Tornano di moda la naturalezza e la luminosità di tinte uniformi e nuances raffinate, ravvivate da delicate sfumature. Che scegliate uno shatush o un balayage, l’effetto deve essere molto light, per un colore dolce e avvolgente. Per quanto riguarda i biondi, chi preferisce tonalità calde può optare per miele e ambra, mentre per gli incarnati che vogliono tonalità fredde, la tendenza è verso i beige. Una tonalità molto cool per il castano è un caramello scuro, mentre per la gamma dei rossi, rame e cannella sono i colori top, che donano al viso allo stesso tempo dolcezza e carattere».



FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Cristiano Russo

© 2020 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
3.5 stars / 5
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?