Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

AI-for-COVID: un progetto tutto italiano

di
Pubblicato il: 22-05-2020


AI-for-COVID: un progetto tutto italiano © iStock

Sanihelp.itAI-for-COVID è un progetto tutto italiano, uno studio multicentrico promosso da CDI - Centro Diagnostico Italiano di Milano, frutto della collaborazione con importanti centri clinici e di ricerca pubblici e privati, il cui obiettivo è di identificare, nei pazienti colpiti da COVID-19, sulla base dell’esame RX del torace eseguito al momento del ricovero, il rischio di andare verso un peggioramento della situazione polmonare e quindi il bisogno di una eventuale assistenza ventilatoria meccanica.

In altre parole, il progetto si propone sviluppare una modalità di Diagnostica Imaging Predittiva applicando un sistema di Intelligenza Artificiale (Radiomica).

Lo studio è promosso dal Centro Diagnostico Italiano, da tempo impegnato nel campo della RADIOMICA, ed è portato avanti insieme a prestigiose realtà di ricerca nazionali come l’Istituto Italiano di Tecnologia di Genova ed il Campus Bio-medico di Roma, e realtà di Imaging Diagnostico accademiche ed ospedaliere quali la Fondazione IRCCS Ca’ Granda Ospedale Maggiore – Università degli Studi di Milano, la Fondazione IRCCS Policlinico San Matteo ed Università degli studi di Pavia, gli Ospedali Fatebenefratelli-Sacco e SS. Paolo e Carlo di Milano, l’Azienda Ospedaliera Careggi – Università degli studi di Firenze e l’Ospedale San Gerardo di Monza – Università Bicocca.

Grazie a questo importante partenariato, ed in collaborazione con il centro Ricerca & Sviluppo di Bracco Imaging per le componenti di gestione dati e di machine learning, sarà realizzata una piattaforma web per la condivisione delle informazioni con la comunità scientifica internazionale al fine di accelerare la ricerca congiunta di soluzioni a questa pandemia.



FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Università Milano Bicocca

© 2020 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
3.5 stars / 5
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?