Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Idee creative per i genitori

Igiene e pulizia: come insegnarle ai bambini giocando

di
Pubblicato il: 09-06-2020

Mai come oggi è fondamentale che i bambini imparino le corrette regole di igiene e pulizia personale. Ecco qualche idee per insegnarle in modo divertente.


Igiene e pulizia: come insegnarle ai bambini giocando © iStock

Sanihelp.it - Lavarsi i denti, le mani, le parti intime... Igiene e pulizia sono due aspetti chiave per i genitori, tuttavia può essere difficile comunicare ai bambini la loro importanza. È fondamentale però che sin dalla tenera età i bambini siano consapevoli dell’importanza della pulizia personale, attraverso semplici gesti come lavarsi le mani prima di mangiare o dopo aver giocato, fare il bagno tutti i giorni, fare il bidet quando si va in bagno, lavarsi i denti dopo ogni pasto.

Dovrebbero inoltre sapere che l’igiene è importante non solo quando si tratta di loro stessi, ma anche dell’ambiente che li circonda, i giocattoli, le relazioni con gli amici, la loro vita a scuola. Per incentivarli ad acquisire una routine igienica senza annoiarsi, si può puntare sul gioco e sull'intrattenimento. Ecco qualche idea. 

L'imitazione dei grandi. È un dato di fatto che i bambini sono soliti copiare ciò che fanno genitori e fratelli. Questo significa che se i genitori tengono alla loro igiene personale, di riflesso anche i figli lo faranno. Può essere una buona idea condividere momenti di igiene, come lavarsi le mani insieme prima di pranzare. In questo modo non solo impareranno il modo corretto di farlo, ma faranno di questo gesto una routine.

Giochi. Possiamo insegnare ai più piccoli la cura dell’igiene attraverso un processo divertente e d’intrattenimento. Un esempio è il Gioco del sapone e del pepe. Attraverso un modo molto visuale, i bambini possono imparare l’importanza del sapone sia per la loro igiene sia per prevenire malattie.

Per giocare avremo necessità di un piatto, di pepe, di acqua e sapone. Con questi elementi, riempiremo il piatto di acqua e poi aggiungeremo il sale. Li incoraggeremo a immergere un dito nell’acqua così da fargli vedere come il pepe rimane incollato sul dito. Successivamente, verseremo il sapone nello stesso piatto e li inviteremo a toccare nuovamente. Rimarranno sorpresi di vedere come il pepe, grazie alla presenza del sapone, scivola via. Se, mentre facciamo questo gesto, spieghiamo loro che il pepe rappresenta i batteri, capiranno subito l’importanza del sapone e dell’igiene!

Un’altra idea: il Gioco degli evidenziatori, che consiste nel disegnare forme differenti sulla mano dei bambini e far partire una gara tra di loro per rimuovere i segni con acqua e sapone durante tutto il giorno. Un modo per abituarli a lavare le mani ripetutamente.

Creatività. Incoraggiare l’immaginazione dei bambini è essenziale. Ogni attività che accade durante la loro giornata che li aiuta a sviluppare questi aspetti è benefica. Esempio: la Casa della Scarpa. Consiste nel creare un posto in casa che i bambini possono associare al posto in cui lasciare le scarpe. Un luogo dove isolare lo sporco e gli agenti patogeni provenienti dall’esterno che potrebbero entrare in casa mentre stiamo insegnando ai bambini l’importanza di mantenere pulita la casa. Possono anche decorare questo posto speciale con un poster.



FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
​Johnson's

© 2020 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
3.5 stars / 5
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?