Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Fitness: tutti pazzi per le App, boom di download

di
Pubblicato il: 25-06-2020


Fitness: tutti pazzi per le App, boom di download © iStock

Sanihelp.it - Sempre più smart e tecnologici, gli sportivi italiani potrebbero fare a meno di fasce cardio, sensori portatili e action cam, ma non rinuncerebbero mai alle App nella gestione della propria routine fitness. Sono quasi due terzi (59%) i connazionali che riferiscono di allenarsi impiegando una o più applicazioni. Lo rivela l'App di centri fitness Urban Sports Club. 

In cima al podio, quelle che consentono di tracciare attività e progressi (37%), seguite da YouTube (32%) e da quelle in grado di creare schede tecniche di allenamento (21%). C’è anche una fetta di italiani (16%) che si affida all’App della propria palestra e ben oltre un italiano su 10 utilizza applicazioni che consentono di accedere a molteplici centri sportivi (14%).

Oltre un terzo dei rispondenti (35%) sceglie pure abbigliamento tecnico e accessori in linea con il proprio allenamento. Anche i dispositivi wearable hanno un nutrito seguito: basti pensare che 1 italiano su 4 (23%) opta per eseguire i propri esercizi indossando fitness tracker e un quinto (20%) utilizza device GPS.

Durante il periodo di lockdown, i corsi online organizzati dai centri sono stati la salvezza per il 40% dei fitness lovers italiani. Con la partenza di questa nuova fase, quasi un quarto (24%) ha dichiarato di aver intenzione di tornare quanto prima in palestra, mentre oltre la metà (51%) ha apprezzato così tanto le lezioni in streaming che per il momento desidera proseguire con questa modalità (35%) oppure mixarla con l’attività tradizionale (16%).

Ben oltre la metà degli italiani (57%) ritiene che la tecnologia sarà sempre più cruciale affinché ogni centro possa migliorare l’esperienza degli utenti e i servizi offerti. In particolare, gli atleti tricolore desiderano che nel futuro prossimo la tecnologia favorisca l’accesso a molteplici strutture, sia in città diverse sia in diversi club (48%), così come la pratica di differenti discipline tramite un unico abbonamento (47%).

Il processo di prenotazione delle lezioni da remoto semplificherebbe l’agenda di quasi la metà degli intervistati (40%), mentre formule che puntano alla flessibilità nella gestione degli abbonamenti, esigenza che è venuta alla luce durante il periodo di lockdown, renderebbe contenti oltre un terzo degli italiani (35%).



FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Urban Sports Club

© 2020 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
3.5 stars / 5
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?