Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

La parola agli esperti

Bimbi sempre più obesi: sì a latte materno e miniporzioni

di
Pubblicato il: 07-07-2020

Sovrappeso e obesità infantile dilagano in Italia e nel mondo. Gli esperti avvertono: devastanti gli effetti sulla salute in età adulta. Le contromisure: allattamento al seno e porzioni più piccole nei piatti.


Bimbi sempre più obesi: sì a latte materno e miniporzioni © iStock

Sanihelp.it - Due bambini su dieci (20%) in Italia sono in sovrappeso e uno su dieci (10%) è obeso, con una tendenza crescente dal Nord al Sud (specialmente dopo il lockdown). La fascia d'età più colpita è quella dai 6 anni in su, ma ad allarmare di più è che il 50% dei bambini e degli adolescenti obesi lo sarà anche in età adulta. Lo dichiara Lisa Mariotti, nutrizionista pediatrica del dipartimento di Medicina dell'Infanzia e dell'Età Evolutiva ASST Fatebenefratelli-Sacco di Milano, referente della Società Italiana di pediatria preventiva e sociale (Sipps).

Un bambino su 20 ha livelli alti di glicemia con una sindrome prediabete. Il 30% ha livelli alti di colesterolo e trigliceridi, quindi è esposto alla sindrome metabolica e a un'incidenza di arteriosclerosi. Il 30% dei bambini obesi ha un primo danno a livello epatico con il fegato ingrossato. Il 10% mostra già lievi livelli di ipertensione arteriosa. I rischi: complicanze gastrointestinali, respiratorie, ortopediche e psicosociali.

L'allarme riguarda soprattutto i Paesi del Sud Europa e in particolare: Italia, Spagna, Grecia e Malta, che hanno un'incidenza maggiore di sovrappeso e obesità in età pediatrica e c'è anche una maggiore prevalenza di obesità grave. 

La nutrizionista fornisce alcuni consigli per prevenire l'obesità che partono dall'età concezionale. Mantenere un corretto peso anche in gravidanza e non fumare; fornire l'allattamento al seno fino ai 6 mesi; calcolare bene l'alimentazione complementare; evitare i fast-food in età scolare e adolescenziale; ridurre l'esposizione ai cellulari, schermi e giochi sotto le due ore al giorno; aumentare l'attività fisica.

I pasti sono 5 nell'arco della giornata: quelli principali, come la colazione, il pranzo e la cena, intervallati da una merenda e ognuno di questi deve avere il giusto apporto di tutti i nutrienti. Si può utilizzare il Nutripiatto elaborato e proposto dalla Sipps: una rappresentazione grafica per evidenziare come strutturare un piatto ideale, con una buona percentuale di verdure, grassi, acqua, carboidrati e proteine.

Per quanto riguarda i dati mondiali, circa 40 milioni di bambini sotto i 5 anni nel mondo già sono in sovrappeso, dicono dati dell'Organizzazione mondiale della sanità. Ma ogni anno, aggiunge Unicef, solo attraverso l’allattamento potrebbero essere evitati 100.000 casi di obesità infantile. Gli effetti protettivi dell’allattamento sul sovrappeso e sul diabete di tipo 2 sono particolarmente potenti per i bambini e gli adolescenti.



FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Società Italiana di pediatria preventiva e sociale, Unicef

© 2020 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
3.5 stars / 5
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?