Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Tumori: prevenzione e terapie

Tumori della pelle: in vent'anni sono raddoppiati

di
Pubblicato il: 07-07-2020

Per difendersi la prevenzione resta il modo migliore


Tumori della pelle: in vent'anni sono raddoppiati © iStock

Sanihelp.itNon c’è solo il melanoma, altri tumori sono più frequenti ma se ne parla poco. Un italiano su tre, per esempio, dovrà fare i conti con il tumore della pelle più frequente, con 64 mila nuovi casi ogni anno: il carcinoma basocellulare della cute.

Inoltre, negli ultimi vent’anni è più che raddoppiata l’incidenza del carcinoma cutaneo a cellule squamose, che con 19 mila casi l’anno è il secondo tumore della pelle più comune. Questo tumore si trova di solito nelle aree del corpo maggiormente esposte al sole, volto e avambracci. Colpisce prevalentemente persone anziane che nella loro vita sono state molto esposte alla luce solare, in particolare chi ha svolto un lavoro all’aperto e ha pelle e occhi chiari.

La stragrande maggioranza dei pazienti (95-99%) con questi due tipi di tumore guarisce con l’intervento chirurgico, ma a volte la diagnosi tardiva può complicare le cose.

Infatti l’intervento non si può proporre quando il tumore si trova in zone dove la rimozione risulterebbe deturpante o se il carcinoma è già in stadio avanzato o metastatico.

Oggi però c’è una concreta speranza anche per i casi più difficili, in quanto l’Agenzia Italiana del Farmaco (AIFA) ha approvato nelle scorse settimane la rimborsabilità per cemiplimab, un’immunoterapia specifica che consente la regressione o, in alcuni casi, la guarigione del carcinoma cutaneo a cellule squamose anche nei casi più complessi, localmente avanzati o metastatici, che non è possibile trattare con la chirurgia.

Da poco è inoltre disponibile una terapia somministrabile per via orale e ben tollerata anche per i carcinomi basocellulari localmente avanzati. 

Fondamentale rimane la prevenzione: limitare l’esposizione al sole e usare filtri solari con alto fattore di protezione da riapplicare ogni 2 ore.



FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Pharmastar

© 2020 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
3.5 stars / 5
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?