Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

La parola all'esperto

Cellulare sì o no? Un libro per i genitori dà le risposte

di
Pubblicato il: 21-07-2020

Un manuale pratico diviso in due parti. Una parte è per i genitori, per stabilire insieme regole e permessi. L'altra per i ragazzi, per capire bene le ragioni della richiesta.


Cellulare sì o no? Un libro per i genitori dà le risposte © iStock

Sanihelp.it - Glielo regalo oppure no? Il cellulare è uno strumento complesso che affascina bambini e ragazzi, semplifica la vita ma al contempo la rende anche più complicata, perché distrae, non lascia il tempo di vivere il presente, espone a dei rischi. È la chiave di accesso a un universo di potenzialità, ma pensato e rivolto a un pubblico adulto. 

I nativi digitali sanno usare la tecnologia in modo immediato e naturale e vedono il cellulare come qualcosa di necessario per sentirsi parte di un gruppo, a scuola e in società. Ma qual è l’età giusta per dare ai ragazzi questo strumento? Come si fa a essere sicuri che abbiano i mezzi e le capacità per affrontare il web? A cosa bisogna stare attenti?

Un manuale pratico appena uscito nelle librerie aiuta i genitori a trovare le risposte. Si intitola Voglio il cellulare!, dello psicologo Giuseppe Lavenia, presidente dell’Associazione Di.Te (Dipendenze tecnologiche, GAP e Cyberbullismo), per Mondadori, ed è diviso in due parti, una per i figli e una per i genitori. Partendo dal presupposto che non c'è una risposta univoca sull'acquisto del telefono (molto dipende dalla maturità cognitiva dei ragazzi), questo libro guida le famiglie verso la decisione più giusta, attraverso test, consigli e approfondimenti. 

Si parla, tra le varie cose, di sexting e cyberbullismo, e di come la netiquette dovrebbe essere rispettata da adulti e ragazzi.Ma c'è anche una proposta di patto genitori-figli, da fare in caso si decida di optare per l'acquisto. Un decalogo di regole da stabilire subito, prima dell'acquisto, e da seguire insieme.

1. Condividere la password (solo con i genitori e con nessun altro).

2. Niente telefono a scuola, a tavola e quando si fanno i compiti. 

3. Niente telefono in camera di notte. Va spento alla sera, lasciato in un'altra stanza e riacceso al mattino. 

4. Chiedere sempre l'approvazione di mamma e papà prima di pubblicare foto e video personali o di famiglia. Lo stesso vale per le foto degli altri (bisogna cheidere loro il permesso).

5. Rispondere sempre alle chiamate dei genitori (non è forse il primo scopo del telefono?).

6. Stabilire insieme quali App scaricare.

7. Non documentare tutto ciò che accade con video e foto.

8. Danni, perdite e riparazioni non sono a carico dei genitori. Hai voluto il telefono? Se si rompe o lo perdi, paghi tu con mance, paghette e lavoretti in casa.

9. Non usarlo in modo improprio, per deridere o ingannare gli altri. Se invece accade a te, devi avvisare subito gli adulti.

10. Condividere in famiglia tutto ciò che accade online: video visti e postati, sfide sui social, chat e messaggi inviati e ricevuti. E niente conversazioni con sconosciuti (o con amici di amici...). 



FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
redazione

© 2020 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
4 stars / 5
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?