Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Sole: solo la metà degli italiani si protegge

di
Pubblicato il: 10-08-2020


Sole: solo la metà degli italiani si protegge © iStock

Sanihelp.it - Quasi la metà degli italiani (48%) si protegge quotidianamente dal sole. E la percentuale scende fino al 27% nel caso di uomini, al 18% se hanno meno di 18 anni. Questo dato, che emerge dal primo studio di Isdin sulla fotoprotezione con la partecipazione di oltre 102.000 persone in Europa e USA, è preoccupante se pensiamo che l’80% dell’invecchiamento cutaneo si produce a causa del danno solare accumulato. 

Gli italiani si espongono moderatamente al sole durante l’anno: l’87% si espone al massimo 2 giorni a settimana oltre i 15 minuti. Durante il weekend, la percentuale scende e solo il 15% degli italiani prende il sole per più di 2 ore al giorno. 

Tra i motivi per utilizzare la fotoprotezione, la maggior parte ammette che lo fa per motivi estetici (62%) e in secondo luogo preoccupati per i tumori della pelle (27%). Tra di essi, le donne la utilizzano più per fini estetici (47,1%) mentre gli uomini pensano di più alla salute (44%).

Lo studio è stato realizzato nell'anno del 25 anniversario della Campagna di sensibilizzazione promossa ogni anno dal brand, che ricorda l'importanza di una corretta fotoprotezione per la salute della pelle. La strategia migliore è quella In&out, che abbina integratori e solari protettivi. Sì a nutraceutici che contengono mix di ingredienti di origine naturale come polifenoli, vitamine idrosolubili e liposolubili, carotenoidi, estratti vegetali ricchi di antiossidanti che aiutano a contrastare i radicali liberi, principale causa della rottura delle fibre di collagene e di elastina (responsabili della comparsa delle rughe).

Contribuiscono: alla protezione delle cellule contro il danno ossidativo, utile per preparare la pelle all'esposizione solare e prevenire l'invecchiamento precoce; al normale funzionamento del sistema immunitario e a mantenere la salute della pelle. Da abbinare, un fotoprotettore con filtro Uva e Uvb ad ampio spettro, fotostabile, con una texture leggera e facilmente spalmabile. 



FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Isdin

© 2020 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
3.5 stars / 5
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?