Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Infezioni

Ancora vip con la Covid-19

di
Pubblicato il: 18-08-2020

Banderas, Gibson, Milano: sono solo alcuni dei personaggi famosi che in queste settimane hanno rivelato di essere stati colpiti dal coronavirus. Mentre Stone e Bosé si schierano (agli opposti) in tema di mascherine.


Ancora vip con la Covid-19 © iStock

Sanihelp.it - «Sono positivo al coronavirus. Approfitterò dell'isolamento per leggere, scrivere, riposarmi e continuare a fare progetti per iniziare a dare un senso ai miei 60 anni appena compiuti». Così Antonio Banderas, nel giorno del suo sessantesimo compleanno (lo scorso 10 agosto) ha comunicato tramite i propri profili social di essere alle prese con l’infezione.

Mentre l’attore spagnolo sembra alle prese con una forma sostanzialmente asintomatica, ci sono altri personaggi famosi che invece hanno contratto la Covid-19 in tutta la sua forza e tengono a sensibilizzare i fan, soprattutto in questa fase in cui da più parti si assiste a una sorta di negazionismo. È il caso per esempio dell’attrice Alyssa Milano, che nei giorni scorsi si è spazzolata in diretta i capelli su Instragram, mostrando le ciocche staccate con solo qualche colpo di spazzola: «Ho pensato di mostrarvi cosa faccia il #Covid19 ai vostri capelli. Per favore, prendetelo sul serio» ha poi spiegato.

La storica protagonista della serie tv Streghe aveva già raccontato, sempre via social, di essersi ammalata, mostrando anche uno suo scatto che la ritraeva con il respiratore: «Questa ero io il 2 aprile dopo essere stata malata per 2 settimane. Non ero mai stata così malata. Mi faceva male tutto. Non sentivo gli odori. Mi sentivo come se un elefante fosse seduto sul mio petto. Non riuscivo a respirare. Non riuscivo a trattenere il cibo dentro di me. Ho perso 9 libbre in 2 settimane. Ero confusa» ha rivelato. «Questa malattia non è una bufala. Pensavo di morire. Mi sembrava di morire. Donerò il mio plasma con la speranza di poter salvare una vita. Per favore, abbiate cura di voi stessi. Per favore abbiate cura di voi, lavate le mani, indossate una maschera e tenete la distanza sociale. Non voglio che nessuno si senta come mi sono sentito io».

Ad aprile (ma la notizia è trapelata solo nelle ultime settimane) è stato ricoverato con la Covid-19 anche Mel Gibson. «È risultato positivo in aprile e ha trascorso una settimana in ospedale. È stato trattato con il farmaco Remdesivir, mentre era in ospedale. Più avanti è risultato negativo numerose volte e positivo al test per gli anticorpi» ha confermato il suo portavoce.

In questi giorni di metà agosto non mancano, inoltre, celeb che si espongono sul tema della mascherina. Indubbiamente a favore è Sharon Stone che ammonisce quanti non la vogliono indossare incolpandoli del fatto che la sorella, già affetta dal lupus, è ora ricoverata con la Covid-19. Di altro avviso è invece Miguel Bosè che, pur avendo perso la madre a causa del coronavirus, ha dichiarato di appoggiare la protesta spagnola contro il dispositivo di protezione.



FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Ansa, Adnkronos

© 2020 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
3.5 stars / 5
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?