Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

L'arte di respirare a fondo

Il respiro che rilassa

di
Pubblicato il: 03-09-2020


Il respiro che rilassa © istock

Sanihelp.it -  «Non ce ne accorgiamo eppure nella maggior parte dei casi le persone hanno un respiro piatto e corto che non offre il giusto apporto di ossigeno e questo, oltre a incidere in modo sensibile sul rendimento provoca una costante sensazione di stanchezza; al contrario respirare in maniera consapevole e profonda rappresenta il segreto più semplice ma efficace per conquistare serenità e relax» spiega il professor Werner Kirschner, docente di scienze motorie all’Università di Innsbruck e trainer del respiro nei Vitalpina Hotels Sudtirol, catena di hotel in Alto Adige che dedicano un’attenzione particolare al respiro nei loro diversi programmi wellness.

All’esperto abbiamo chiesto come fare per ritrovare un respiro più disteso e profondo. «L’obiettivo da raggiungere è passare da una respirazione superficiale a una profonda che parte dal diaframma: l’esperienza diretta insegna che appena si riesce a calmare il respiro e indirizzarlo verso l’addome automaticamente si entra in una condizione di calma che rilassa l’intero sistema nervoso offrendo leggerezza alla mente e più dinamismo al corpo» continua l’esperto.

«Per arrivare a questo risultato si deve innanzitutto osservare la propria respirazione cominciando a portare l’attenzione sulla zona sotto l’ombelico, meglio se appoggiandoci una mano, lasciando che nella fase di inspirazione l’addome si gonfi leggermente. Nel contempo si rilassano i muscoli del viso, della nuca e delle spalle e, sempre seguendo la respirazione, ci si concentra esclusivamente sulla cavità addominale e pelvica».

Di grande utilità per allentare la tensione e restituire benessere può essere poi un semplice esercizio di respirazione che si può fare nel verde di un prato, in un bosco, in un giardino ma anche in casa purchè ci sia una condizione di silenzio, ripetendolo anche più volte al giorno, soprattutto nei momenti in cui ci sente stanchi e tesi. 

Ecco gli step suggeriti dall’esperto.

Per prima cosa fermatevi, sedetevi comode, inspirate profondamente e mentre inspirate lasciate morbide le spalle cercando di rilassare il più possibile la mascella e i muscoli del viso.

Fate un respiro profondo contando fino a quattro; trattenetelo per un attimo poi lasciatelo uscire, lentamente contando fino a sette. Trattenete per un po’ il respiro e continuate così, inspirando ed espirando, finchè la respirazione diventa automaticamente più rilassata e profonda: il battito del polso rallenta, l’ossigeno entra nel corpo che diventa più vitale, la mente si distende e ritrova lucidità. E tutto il corpo ne trae beneficio recuperando energia e pieno benessere. 



FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
redazione

© 2020 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
3.5 stars / 5
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?