Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Ecco cosa mangiare per assicurarsi benessere e vitalità.

Stop allo stress con le giuste scelte a tavola

di
Pubblicato il: 24-09-2020


Stop allo stress con le giuste scelte a tavola © istock

Sanihelp.it - L’autunno è ormai alle porte e il cambio di stagione quest’anno si preannuncia ancora più difficile del solito. Ecco perchè è più che mai importante affrontarlo con sprint e per farlo è fondamentale stabilire un piano di marcia alimentare, dalla colazione alla cena. Ecco i consigli di American Pistachio Growers, associazione no profit che unisce i coltivatori di pistacchi americani.

Ore 9.30. Che si lavori da casa oppure che si vada in ufficio la regola è sempre una: iniziare la giornata con la carica giusta di una colazione sana e completa. E bevendo il primo bicchiere di acqua: dovrebbero essere dieci nel corso della giornata per idratarsi correttamente.

A metà mattina. A parte fare sempre qualche semplice esercizio di stretching per ridurre la stanchezza magari tra una video call e l’altra, attorno alle 10.30 è utile uno spuntino per tenere alta la concentrazione. La frutta secca e in particolare i pistacchi sono una scelta vincente: una porzione da 28 grammi, circa 49 frutti, contiene solo 160 calorie ed è un concentrato di importanti vitamine e minerali che permettono di continuare con sprint le attività.

A pranzo   Per un pranzo leggero e veloce si possono scegliere i longevity smartfood, i cibi che, secondo le sperimentazioni, contengono molecole intelligenti in grado di inibire i geni dell’invecchiamento e attivare quelli della longevità. E’ il caso del pesce azzurro e del salmone, ricchi di Omega 3 e grassi ad azione antiossidante capaci di proteggere i neuroni oppure dei carboidrati complessi, quali segale, farro e legumi che assicurano energia alla mente. Largo anche ai pistacchi americani per rallentare l’invecchiamento e tra la frutta ai kiwi e alle arance per il loro alto contenuto in potassio e vitamina C, entrambi utili per mantenere attivo l’organismo e giovani i tessuti, pelle compresa.

Nel pomeriggio. Anche in questo caso ci vuole uno spuntino per evitare cali energetici ma anche per non arrivare con troppa fame a cena. No però alle merendine caloriche: meglio una tazza di te verde o di te nero, dalle importanti proprietà antiossidanti, in grado di prevenire l’invecchiamento del cervello e di proteggere l’organismo dalle malattie cardiovascolari.

Ore 18.30. E’ il momento dell’attività fisica. Per allenare la forza muscolare e rafforzare le ossa basta prevedere una camminata a passo rapido, anche sul tapis roulant, una pedalata, anche sulla cyclette e per le più allenate il salto della corda, un esercizio aerobico perfetto per il fiato, il cuore e la linea. Dopo l’attività fisica i pistacchi sono il giusto rompi-digiuno in attesa della cena: con i loro nove gli aminoacidi essenziali danno forza ai muscoli e in più con la fibra saziano così da non arrivare troppo affamate a cena.

A cena. Un piatto di legumi e verdure più due fette di pane di segale o integrale insieme a una manciata di pistacchi sono una scelta vincente per soddisfare il gusto, saziare ma non appesantire assicurandosi così un riposo sereno.



FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
American Pistachio Growers

© 2020 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
3.5 stars / 5
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?