Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Tumori

Sorrisi in Rosa con Costanza Caracciolo e Giusy Buscemi

di
Pubblicato il: 13-10-2020

L'ex velina e l'ex miss Italia sono tra le 16 voci che raccontano storie di donne nell'ambito dell'iniziativa di prevenzione senologica. Consulti gratuiti e appuntamenti informativi.


Sorrisi in Rosa con Costanza Caracciolo e Giusy Buscemi © rete

Sanihelp.itLa prevenzione senologica si può fare, anche in epoca di convivenza con il coronavirus. Così, con il mese di ottobre, puntuale, ha preso il via la quarta edizione di Sorrisi in Rosa, il progetto di prevenzione senologica nato da un’idea dei senologi di Humanitas, in collaborazione con la fotografa Luisa Morniroli e la scrittrice Cristina Barberis Negra, con l’obiettivo di sensibilizzare sul tema della prevenzione, a partire dall’esperienza di donne protagoniste di storie di malattia e rinascita. Come chi, nei mesi in cui l’Italia era in pieno lockdown, è uscita di casa per recarsi in ospedale, dove ha affrontato interventi e terapie per curare il tumore al seno, vincendo una doppia battaglia. O come chi, con un tumore al seno metastatico, si è ammalata di Covid ma non ha mai smesso di lottare per la propria salute, sconfiggendo il virus.

Fulcro del progetto è una mostra fotografica che raccoglie 16 storie femminili, presenti contemporaneamente negli ospedali di Rozzano, Milano, Bergamo, Torino, Castellanza e Catania, dove sono attive le Breast Unit di Humanitas, e negli Humanitas Medical Care. Queste storie sono state inoltre trasformate in podcast, su Spotify, narrati da voci femminili del mondo dei social, della radio e del giornalismo: dalle conduttrici televisive Stefania Pinna e Rajae alle conduttrici radiofoniche Annie Mazzola e Sara Calogiuri. E poi la show girl e neomamma Costanza Caracciolo, la ex miss Italia Giusy Buscemi e l’attrice Sonia Bergamasco. Insieme a loro, le influencer Florenciafacose, Quasidì, Roberta Mirata, Una psicologa in città, Con amore e squallore, ImenJane, Maria Chiara Montera, Gynepraio e Linda Raff. 16 donne che hanno adottato le storie delle pazienti, interpretandole con rispetto e con tutta la propria sensibilità. Obiettivo dei podcast è infondere coraggio a ogni donna per accompagnarla nel suo percorso di lotta al tumore, andando oltre le restrizioni imposte da Covid alle strutture sanitarie, dove ancora i familiari non possono entrare per assistere i propri cari ricoverati.

Non è tutto. Per tutto ottobre, gli ospedali e i centri medici Humanitas prevedono numerosi appuntamenti dedicati alla prevenzione e all’informazione senologica: oltre 300 consulti senologici gratuiti sono offerti dagli Humanitas Medical Care, da Humanitas Istituto Clinico Catanese, IRCCS Humanitas, Humanitas Mater Domini e Humanitas Gavazzeni e Castelli. Non mancano appuntamenti digitali, tra cui la diretta Instagram SORRISI Live di mercoledì 14 ottobre alle ore 19 per parlare di prevenzione senologica in gravidanza e allattamento con l’esperienza della neomamma Costanza Caracciolo e i consigli di salute e prevenzione della radiologa senologa Sara Galli e dell’ostetrica Stefania Del Duca di Humanitas San Pio X (Instagram: @Humanitashealth).

Per tutto il mese, infine, sono in vendita su www.sorrisinrosa.it le sciarpe rosa per sostenere i progetti di Ricerca Scientifica al femminile di Humanitas. Sul portale saranno presenti anche gli eventi, le fotografie e tutti i racconti delle donne che sono state protagoniste del progetto fino ad oggi. Sempre attraverso il sito, ogni donna potrà caricare la propria foto e la propria storia, per diventare protagonista delle prossime edizioni di Sorrisi in Rosa.



FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
comunicato stampa

© 2020 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
3.5 stars / 5
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?