Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Visite e controlli per tutelare un bene prezioso.

Vista, prendiamocene cura con la giusta prevenzione

di
Pubblicato il: 08-10-2020


Vista, prendiamocene cura con la giusta prevenzione © istock

Sanihelp.it - E’ un dono prezioso. Spesso ce lo dimentichiamo e proprio per questo l’8 ottobre è stata istituita, sotto l’alto patronato del Presidente della Repubblica, la Giornata Mondiale della Vista. Un’occasione per ricordare a tutti che la vista è un bene prezioso e che va tutelata in tutti i modi possibili, innanzitutto prendendosene cura con un puntuale programma di prevenzione.

L’iniziativa del 2020, promossa da IAPB Italia Onlus, l’Agenzia Internazionale per la Prevenzione della Cecità, vuole in particolare portare l’attenzione sulla centralità della vista nella salute della persona e nel suo ruolo chiave nell’offrire una buona qualità della vita.

Usare quotidianamente la vista porta spesso a sottovalutare quanti rischi più correre un organo che non è invulnerabile come spesso si crede. Soltanto quando insorge un problema, infatti, ci si rende conto di quanto la vista sia indispensabile nel compiere le azioni più significative della vita quotidiana.

Per dare un’idea della vastità del problema, è sufficiente un dato: secondo l’Organizzazione Mondiale della Sanità nel mondo più di due miliardi  di persone hanno problemi di vista legati a patologie importanti. Di questi un miliardo avrebbero potuto essere prevenuti e contrastati con una buona attività di informazione e di educazione.

2,6 miliardi di persone soffrono di miopia, un difetto visivo che colpisce ben 312 milioni di ragazzi sotto i 19 anni. Ma continuando nell’analisi emergono dati ancora più drammatici: 196 milioni di persone convivono con il problema della degenerazione maculare legata all’età; 146 milioni di persone soffrono con la retinopatia diabetica, 76 milioni di persone hanno un glaucoma mentre per 277 milioni di persone il problema è una miopia molto grave.

«Si tratta di malattie che possono essere prevenute nella maggior parte dei casi e la cui incidenza è destinata ad aumentare con l’invecchiamento della popolazione» spiega il professor Claudio Savaresi, Primario dell' Unità Operativa Oftalmologia Policlinico San Marco a Zingonia, in provincia di Bergamo.   

«I controlli periodici sono essenziali: basta una visita a cadenza annuale per assicurarsi un futuro sereno dal punto di vista della salute oculare, perché davvero la maggior parte delle malattie che causano cecità o ipovisione possono essere curate o arginate, se si interviene in tempo» continua l’esperto.

La Giornata Mondiale della Vista rappresenta quindi un’ottima occasione per riflettere e prenotare i controlli di routine, spesso trascurati ma fondamentali per la salute dell’occhio e per il benessere dell’intero organismo.

Il mese di ottobre è importante, oltre che per la prevenzione, anche per la divulgazione scientifica: il 23, 24 e 25 si terrà infatti il congresso internazionale di Video Cataratta Refrattiva che vedrà riuniti i massimi esperti mondiali in collegamento streaming sulla piattaforma Okyo.Eu.

E’ un evento di grande rilevanza scientifica dove per la prima volta partecipa un ospedale italiano, il Policlinico San Marco di Zingonia, struttura in grado di confrontarsi con le eccellenze internazionali grazie alla tecnologia avanzatissima di cui dispone.

Tra le novità del congresso la presentazione di una lente che meglio risponde alle migliori esigenze degli interventi di sostituzione del cristallino perché consente di evitare le problematiche delle lenti trifocali, come ad esempio gli aloni notturni.

Una sorta di rivoluzione copernicana per gli addetti ai lavori dal momento che questa lente permetterà di vedere bene da lontano e di avere anche un’ottima visione intermedia. 



FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
redazione

© 2020 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
3.5 stars / 5
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?