Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Per una bellezza su misura differenzia le maschere.

È il momento del multimasking

di
Pubblicato il: 27-10-2020

Se una maschera funziona, due o più possono fare davvero la differenza. E la pelle ringrazia.


È il momento del multimasking © istock

Sanihelp.it - Intensive nella formula, rapide nell’azione, piacevolissime. Le maschere sono un prezioso sos cosmetico che intervengono come, dove e quando serve. Ma non solo: applicarle e tenerle in posa regalano il piacere di un momento di relax e benessere che fa bene alla pelle e insieme allo spirito.

«Per concentrazione di sostanze attive le maschere sono un toccasana per il viso, con un’azione più profonda e immediatamente visibile rispetto ai trattamenti giornalieri per il viso» precisa la dottoressa Maddalena Montalbano, dermatologa e medico estetico a Milano.

L’ultima tendenza? Non usare una sola maschera ma combinarne diverse sul viso così da trasformare un trattamento all’apparenza semplice nel rivoluzionario segreto di una pelle impeccabile. Con poco sforzo e massimo risultato.

Se una maschera da sola funziona, infatti, due o anche tre fanno miracoli. In alcuni casi si possono combinare più maschere in crema, in gel o in mousse in base alle diverse necessità delle varie zone del viso in una sorta di puzzle che può prevedere una maschera seboregolatrice sulla zona a T, fronte, naso e mento, una idratante sulle guance e una rassodante lungo i contorni.

Volendo poi si possono fare le maschere in sequenza in un rituale completo che può partire con una maschera-scrub di pulizia, continuare con una purificante per restringere i pori e finire con una idratante per restituire alla pelle equilibrio e comfort.

Le buone regole d’uso? «Oltre ad applicare sempre la maschera sul viso pulito, è bene far riferimento a quanto indicato sulla confezione che riporta la frequenza d’uso, il tempo di posa, se e come togliere il prodotto» precisa l’esperta.

Importante poi tener conto del fatto che le maschere regalano qualche minuto di tregua e relax e per questo vale la pena metterle in un momento di tranquillità, durante il bagno, davanti alla Tv oppure mentre si legge.

La soluzione più pratica e veloce? Le maschere in tessuto, già pronte all’uso che si applicano in attimo sul viso senza pericolo che colino e sporchino. «Perfette per chi ha voglia di coccolarsi e rilassarsi, sono proposte in versioni diverse in base ai principi attivi che veicolano, da quelle che idratano a quelle che nutrono e rigenerano fino a quelle ad effetto liftante immediato e luminosità istantanea grazie a principi attivi tensori e madreperlati.

«Tutte hanno in genere profumazioni delicate che rendono ancora più piacevole usarle: si mettono sul viso pulito, facendole aderire bene e dopo il tempo di posa, fino a venti minuti, si massaggia quello che resta del siero che le imbibisce» spiega la dermatologa. Nulla vieta poi, visto che sono generosamente imbibite, di passarle, una volta tolte, sul décolleté e sulle mani per sfruttarle fino in fondo.



FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
redazione

© 2020 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
3.5 stars / 5
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?