Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Bellezza e benessere corrono via cavo.

Internet, il consigliere beauty più gettonato

di
Pubblicato il: 29-10-2020


Internet, il consigliere beauty più gettonato © istock

Sanihelp.it - Il 29 di ottobre Internet compie 51 anni. In poco più di mezzo secolo da quando via cavo veniva trasmesso il primo pacchetto di dati, la rete ha stravolto abitudini e consuetudini della vita quotidiana. Per l’occasione Uala, sito e applicazione per la prenotazione di trattamenti di bellezza e wellness, ha condotto un’indagine su mille utenti per verificare quanto la rete abbia permeato anche il mondo della bellezza.

Il primo risultato mostra che Internet è il primo consigliere quando si è alla ricerca di un nuovo look. Il 55% delle intervistate ha confermato infatti di affidarsi alla rete per scegliere un’acconciatura diversa dal solito mentre solo il 36% lascia che sia il parrucchiere a dare un suggerimento su taglio e colore e solo il 6% sfoglia una rivista alla ricerca di ispirazione.

Identico il discorso quando si tratta di eleggere tra i tanti il trattamento di bellezza o di benessere più adatto alle proprie esigenze: circa la metà degli intervistati, il 49%, naviga in rete cercando informazioni e recensioni, valutando e confrontando mentre poco più di uno su tre, il 36%, si affida ai consigli del centro estetico. Per il 12% invece i punti di riferimento sono i suggerimenti di parenti, amici e colleghi.

Ma cosa si cerca una volta in rete in tema di bellezza? Per il 44% degli intervistati che vuole un nuovo look e per il 57% che è alla ricerca di un trattamento a suscitare interesse sono soprattutto gli articoli in tema mentre il 26% cerca ispirazione, sempre sul web, dalle immagini delle star.

Le recensioni sono per il 58% degli intervistati il primo elemento che viene tenuto in considerazione quando si cerca un salone o un centro bellezza. E il prezzo? Risulta la discriminante meno importante a cui bada come primo elemento solo l’8% di chi naviga in rete alla ricerca di un trattamento di bellezza.

Ma quando da Internet si passa alla realtà il risultato non è sempre garantito: il 69% di coloro che hanno provato look e trattamenti trovati in rete si ritiene abbastanza soddisfatto ma il 13% rimane invece deluso nello scoprire che quello che aveva cercato in rete non è si rivela secondo le attese.

Non a caso il 61% di chi arriva in un salone con un’idea si lascia poi dissuadere dal professionista che valuta sulla persona cosa davvero può funzionare o meno in tema di taglio, colore e acconciatura. Il 38% non demorde e cerca di trovare un compromesso mentre solo l’1% di irriducibili insiste per avere quello che ha scoperto e scelto online.



FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Uala

© 2020 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
3.5 stars / 5
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?