Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Tumori: prevenzione e terapie

Tumore al pancreas: quali sintomi devono preoccupare?

di
Pubblicato il: 24-11-2020

Si tratta di un tumore che non dà segni della sua presenza a lungo e spesso viene diagnosticato in ritardo


Tumore al pancreas: quali sintomi devono preoccupare? © iStock

Sanihelp.it - Il pancreas è una ghiandola a forma di cono allungato situata trasversalmente nella parte superiore e posteriore della cavità addominale.

Dal punto di vista anatomico, il pancreas viene suddiviso in tre porzioni: testa, corpo e coda.

Il pancreas è dotato di una duplice funzione, endocrina da un lato ed esocrina dall'altro. Il pancreas endocrino secerne nel circolo sanguigno gli ormoni che sintetizza, mentre l’esocrino produce enzimi digestivi da immettere nel tubo digerente.

Il cancro del pancreas spesso viene diagnosticato in ritardo, quando è difficile da trattare. Nella stragrande maggioranza dei casi, i sintomi si evidenziano solo dopo che il tumore è cresciuto e ha iniziato a diffondersi.

Oltre il 95% del cancro del pancreas è di tipo esocrino e, inizialmente, tende a essere silenzioso e indolore mentre cresce. Quando è abbastanza grande da causare sintomi, il cancro del pancreas è generalmente cresciuto al di fuori del pancreas. 

sintomi possono includere:

ittero, poiché il cancro del pancreas blocca il condotto che rilascia la bile nell'intestino e gli ingredienti della bile si accumulano nel sangue. Questo fa diventare la pelle e gli occhi gialli (appunto ittero), urine scure, feci di colore chiaro e prurito;

dolore addominale, che si irradia alla schiena;

gonfiore, con senso di pienezza precoce con i pasti;

nausea;

vomito.

Si tratta di sintomi aspecifici, che possono essere causati da molte altre condizioni.

Tuttavia, con il passare del tempo, si osservano perdita di appetito e di peso, aumento degli zuccheri nel sangue, in quanto il tumore compromette la capacità del pancreas di produrre insulina.
Tuttavia, la stragrande maggioranza delle persone con una nuova diagnosi di diabete non ha il cancro al pancreas.

I tumori del pancreas endocrino rappresentano meno del 5% di tutti i tumori del pancreas.

Come l'adenocarcinoma pancreatico, questi tumori possono causare dolore addominale, perdita di peso, nausea e vomito, oltre ai sintomi causati dagli ormoni rilasciati:

insulinomi (eccesso di insulina): sudorazione, ansia, vertigini e svenimenti dovuti a un basso livello di zucchero nel sangue;

glucagonomi (eccesso di glucagone): diarrea, sete o minzione eccessiva, perdita di peso;

gastrinomi (eccesso di gastrina): dolore addominale, ulcere gastriche che possono sanguinare, reflusso, perdita di peso;

somatostatinomi (eccesso di somatostatina): diarrea, perdita di peso, dolore addominale, feci grasse maleodoranti;

VIPomi (eccesso di peptide intestinale vasoattivo): diarrea acquosa, crampi addominali, rossore al viso.

Tra i sintomi che devono senz’altro consigliare una visita medica, a parte ovviamente i dolori non saltuari all’addome o alla schiena, l’ittero e la perdita di peso non voluta.



VOTA:
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?