Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

#BepanthenolTattoo

Sappiamo davvero come prenderci cura dei nostri tatuaggi?

di
Pubblicato il: 27-11-2020


Sappiamo davvero come prenderci cura dei nostri tatuaggi? © iStock

Sanihelp.it - Il mondo del tatuaggio può essere assimilato a una sorta di forma d’arte, coloriamo la nostra pelle da secoli, ma è così ampio che ha imposto regole e studi per garantirne la sicurezza.

Bepanthenol Tattoo, prodotto disponibile da poco in farmacia, parafarmacia e online interamente dedicato ai tatuati, sottolinea l’importanza della salute della pelle tatuata grazie ad alcuni noti esperti.

Samuele Briganti, tatuatore toscano riconosciuto a livello nazionale e internazionale, ha accompagnato alla scoperta della storia e dell’evoluzione del tatuaggio «Tra i principali stili di tatuaggi, quelli che potremmo definire i ‘pilastri’ del settore sono: lo stile traditional, quello legato al mondo nautico e ai tatuaggi portati in giro per il mondo dai marinai, ancore, rondini, aquile e velieri. C’è poi lo stile giapponese, pilastro enorme per cultura e grafica dei disegni. Si potrebbe citare anche lo stile tribale, famoso per motivi geometrici e linee».

Il Professor Antonino Di Pietro, Dermatologo e Direttore Fondatore dell’Istituto Dermoclinico Vita Curtis, ha messo in luce quanto sia importante affidarsi esclusivamente a tatuatori professionisti e «prendersi poi cura della pelle utilizzando prodotti che siano assolutamente sicuri e testati, in grado di favorire la rigenerazione della pelle».

Infine, Cristina Nicastro, Responsabile Scientifico Area Dermatologica di Bayer, ha spiegato i risultati dello studio clinico condotto per investigare gli effetti del prodotto sulla pelle tatuata quando applicato dalle 4 alle 8 volte al giorno per 14 giorni:«I risultati principali sono stati una riduzione della perdita d’acqua transepidermica che si traduce in una rigenerazione della pelle tatuata. Inoltre, i consumatori coinvolti nello studio hanno sottolineato la loro soddisfazione dopo l’utilizzo di Bepanthenol Tattoo: nel 93% dei casi hanno dichiarato che dona sollievo alla pelle tatuata, nel 97% dei casi che protegge i tatuaggi e per il 97% dei casi che il prodotto è facile da applicare sulla pelle tatuata».

Il pack di Bepanthenol Tattoo è stato disegnato da Samuele Briganti.

Per maggiori informazioni è possibile visitare la pagina di Bepanthenol Tattoo



FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Bayer

© 2021 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
3.5 stars / 5
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?