Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Cure alternative

Dermaplaning, per eliminare le imperfezioni senza bisturi

di
Pubblicato il: 29-12-2020

In che cosa consiste questa tecnica e a quali tipi di problemi della pelle si possa concretamente applicare


Dermaplaning, per eliminare le imperfezioni senza bisturi © amazon

Sanihelp.it

Ringiovanire con una tecnica non invasiva ma, sicuramente, ancora poco conosciuta.

Si tratta del dermaplaning, un sistema di dermoabrasione grazie al quale è possibile esfoliare la pelle per farla rigenerare e, quindi, ridurre i segni del tempo e migliorare la grana restringendo i pori.

Questo trattamento, che può essere praticato solo da un dermatologo, consiste nell’eliminazione, tramite una specie di scalpello chirurgico, di quello che è lo strato superiore della pelle.

Il passaggio dello scalpello consente di rifinire la parte superficiale della pelle e di rimuovere le cellule morte.

Molte persone non si sono ancora rivolte a questa tecnica, sicuramente innovativa e alternativa, per i dubbi in merito alla sua efficacia.

In realtà, gli effetti che si possono ottenere mediante la sua esecuzione sono diversi, e tra questi rientrano i seguenti:

Una pelle più luminosa

Il dermaplaning è una sorta di esfoliazione profonda, che consente di rendere la pelle più luminosa, eliminando anche le differenze tra le diverse zone del viso.

Riduzione dei pori e della grana della pelle

Eliminando lo strato superficiale della pelle sarà possibile promuovere il rinnovamento cellulare con la conseguente riduzione dei pori e della grana della pelle.

Questo consentirà di agire anche sulle forme di iper pigmentazione, e sulle piccole cicatrici, così come sulle piccole rughe.

Riduzione dell’acne

Consentendo alla pelle di respirare meglio, questa tecnica darebbe anche la possibilità di ridurre l’acne nel medio e lungo periodo, migliorando la risposta della pelle alla stimolazione da parte degli ormoni.

Il dermaplaning è una tecnica sicura, ma in alcuni casi può essere consigliata. Sicuramente, dovrebbero evitarla coloro che soffrono di cheratosi, di rosacea e di acne cistica.

Nel momento in cui ci si sarà sottoposti al trattamento si potrà sentire la pelle un po’ infiammata e questa apparirà sicuramente arrossata. Questi disturbi scompariranno in un massimo di due giorni.

L’eliminazione dello strato superficiale della pelle eliminerà anche la normale peluria. Tuttavia, i dermatologi rassicurano soprattutto le donne in merito a questo dettaglio: la peluria non tenderà a ricrescere più nera e folta.

Per mantenere i benefici del dermaplaning sarebbe consigliato eseguirlo, soprattutto le prime volte, una volta al mese, per poi diradare le sedute.



FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Dr Josh Axe

© 2021 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?