Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Alimentazione e salute

Feste, è sempre tempo di vitamine

di
Pubblicato il: 31-12-2020


Feste, è sempre tempo di vitamine © istock

Sanihelp.it - Piccoli, grandi stravizi del Natale. Ma se mangiare qualcosa in più, e qualcosa di goloso, è concesso durante le feste, mai dimenticare che con le giuste scelte a tavola si può fare il pieno di vitamine e di altre preziose sostanze pronte a rafforzare il sistema immunitario, messo a dura prova in questo periodo, e non solo per il freddo.

Nei mesi invernali, infatti, il corpo ha l’esigenza di aumentare le difese immunitarie, ma anche di depurarsi, eliminando le tossine così come di rinforzare il microcircolo e la pelle che devono affrontare il rigore del gelo e gli sbalzi termici tra dentro e fuori.

«Il primo gruppo di alimenti da tenere in considerazione sono gli agrumi, dono prezioso e ricchissimo dell’inverno» spiega la dottoressa Giovanna Geri, farmacista, nutrizionista, co-fondatrice della startup Vitamina.

«Ci si può sbizzarrire tra pompelmi, arance, clementine, limoni e mandarini, secondo il gusto. L’arancia, in particolare, è ricca di antiossidanti, vitamine A e C, ma anche bioflavonoidi come esperidina e diosmina, sostanze che, oltre a rinforzare le difese immunitarie, possiedono anche un’azione antiossidante e di protezione sul microcircolo» continua l’esperta.

Le arance sono frutti noti per la prevenzione cardiovascolare ma anche per le loro proprietà digestive e di depurazione dell’organismo. Queste ultime due azioni sono dovute non solo al contenuto di antiossidanti ma anche a quello di fibre, presenti soprattutto nell’albedo, la pellicina bianca che riveste gli spicchi. «Per questo consiglio di non perdere tempo a pulire bene lo spicchio ma di mangiarlo perché il contenuto di fibre è importante per l’attività intestinale che a sua volta condiziona il sistema di eliminazione delle tossine e di assorbimento dei nutrienti» suggerisce l’esperta.

«Passando al reparto ortaggi, il protagonista in cucina in questi giorni è il radicchio rosso» continua la dottoressa Geri. «Estremamente versatile da preparare, ottimo sia crudo che cotto, è ricco di acqua, fibre, vitamine e minerali. L’acqua e la fibra, prevalentemente idrosolubile, lo rendono un ottimo depurativo, oltre ad avere un buon controllo sull’assorbimento degli zuccheri» spiega l’esperta.

Tra le vitamine che contiene le più abbondanti sono vitamina C, provitamina A e gruppo B, preziose per l’equilibrio e la salute della pelle. Molti anche i minerali presenti tra cui potassio, magnesio e zinco. «Inoltre il radicchio rosso contiene dei composti chiamati fitosteroli che possiedono proprietà ipocolesterolemizzanti, ovvero aiutano ad abbassare i livelli ematici di colesterolo» precisa la dottoressa Geri.

Una volta finiti pranzi e cene natalizie è il momento di prendersi cura anche del proprio intestino con gli estratti vegetali e i probiotici per una corretta digestione.

«La salute passa infatti anche dalla pancia» sottolinea la dottoressa Giovanna Geri «e in questo la fitoterapia viene in soccorso con i principi funzionali attivi presenti in alcune piante: l’aloe vera, per esempio, ha proprietà lenitive sul tratto gastro-intestinale facilitando lo smaltimento delle tossine e il corretto assorbimento dei nutrienti».

«L’ananas è ricco di bromelina, miscela di enzimi proteolitici: se assunto a stomaco pieno è utile per facilitare la digestione soprattutto di un pasto ricco di proteine, mentre la curcuma è indicata per chi ha problemi digestivi perché ha la funzione di stimolare la secrezione della bile rendendo così più digeribili i grassi» spiega l’esperta.

«Non può mancare poi un buon probiotico che, grazie ai fermenti lattici contenuti al suo interno, facilita la digestione di sostanze contenti lattosio e riduce la formazione di gas responsabili della fastidiosa sensazione di gonfiore dovuta ad un pasto abbondante» conclude Geri.



FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Vitamina

© 2021 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
3.5 stars / 5
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?