Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Tempo di festa

Un capodanno diverso, ma sereno

di
Pubblicato il: 30-12-2020


Un capodanno diverso, ma sereno © istock

Sanihelp.it - Sono festività intime, con necessarie limitazioni, senza assembramenti e grandi tavolate. Anche se quest’anno è diverso e non c’è poi molto da festeggiare, è pur sempre Capodanno, l’inizio di tutte le speranze per il nuovo anno.

Ancora più degli anni precedenti, c’è infatti bisogno di iniziare l’anno nuovo con speranza e ottimismo. Con la certezza che la notte di San Silvestro sarà comunque memorabile, perché diversa da tutte le precedenti e quindi tanto vale provare a connotarla di una nota positiva.

Anche per chi lo trascorrerà da solo a casa, fare ordine e decorare l’ambiente a festa aiuterà a sentirsi bene e a provare buon umore. Per lo stesso motivo, è bene dedicare particolare cura a se stessi, con un look ispirato alla festa.

E la cura vale anche per la tavola: via libera a tovaglie, piatti e posate a tutto colore che completino la mise en place. Anche il profumo dell’ambiente non è da meno: disperdere un’essenza nell’aria o utilizzare la buccia di mandarini, arancia, cannella o anice stellato contribuirà al benessere dello stato d’animo.

È vero che quest’anno siamo finalmente liberi dall’ansia da prestazione da cenone, ma che festa è senza una tavola con dei piatti prelibati? È provato che cucinare fa bene alla salute e all’umore perché aiuta a riequilibrare la biochimica del corpo, l’equilibrio tra dopamina, serotonina e ossitocina gli ormoni della felicità.

ll suggerimento è di pensare al menu preferito scegliendo prodotti freschi ma che si possono conservare a lungo se non li si consuma subito come la Bresaola della Valtellina IGP in vaschetta, formaggi stagionati e un buon vino d’accompagnamento.

Anche in questo caso vale il consiglio di preparare ricette colorate che mettano allegria, facili, veloci e buone: soprattutto nei giorni di festa c’è bisogno di bontà e allegria.

In questi ultimi mesi, secondo le statistiche, il tempo dedicato alla musica ha guadagnato sempre più spazio perché stimola la consapevolezza interiore, solleva emozioni, migliora l’umore, influisce sul battito cardiaco, la pressione sanguigna, la respirazione, il livello di alcuni ormoni, in particolare quello dello stress, e le endorfine.

Per la cena dell’ultimo dell’anno ci vuole quindi una buona musica. Create una playlist con tutte quelle canzoni che mettono di buon umore ed ascoltatela sorseggiando un bicchiere di vino o come sottofondo della giornata di preparazione per la serata. Online sono tante le playlist dedicate, per tutti i gusti musicali. Ovviamente, sono vietate le canzoni tristi.

State trascorrendo le feste in solitaria a casa? È il momento ideale per dedicarsi a se stesse, pianificando nell’arco della giornata momenti di detox e prendersi una pausa dai pensieri e riscoprire i propri desideri, magari facendo un bel respiro, libero e consapevole.

È allettante l’idea di passare le ore sul divano davanti ad un film o alla serie preferita, ma potrebbe essere anche un buon momento per riflettere sull’anno appena trascorso e scrivere una lista di ciò che vuoi migliorare nell’anno che verrà. O fare qualcosa che non si è mai fatto prima, dando libero sfogo alla propria parte creativa, dipingere, cantare, creare qualcosa.

Passare la giornata in casa non significa isolarsi dal resto del mondo. Gli altri sono nella stessa situazione, quindi perché non farsi compagnia a distanza o addirittura cenare insieme con una videochiamata? 

Infine, se i soliti programmi di Capodanno in TV mettono un po’ di tristezza, quest’anno c’è la possibilità di partecipare ad eventi in streaming che hanno luogo in tutto il mondo come il Capodanno a Times Square, i fuochi d’artificio al porto di Sydney o alla festa di fine anno virtuale di Las Vegas



FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Consorzio di Tutela Bresaola della Valtellina

© 2021 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
3.5 stars / 5
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?