Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Rimedi dolci

Come depurare il fegato naturalmente

di
Pubblicato il: 19-01-2021

Eliminare le tossine e rinforzare il sistema immunitario con l'utilizzo di erbe e di sostanze facili da trovare e amiche dell'organismo


Come depurare il fegato naturalmente © iStock

Sanihelp.it - Il fegato svolge una continua azione di filtraggio del nostro sangue.

A causa dell’assunzione di alcuni farmaci, ma anche di abitudini quotidiane errate, come l’assunzione di cibi troppo ricchi di grassi e di alcolici, il fegato può avere bisogno di un reset e di una purificazione per funzionare meglio.

Sì, perché dal fegato dipendono anche le nostre difese immunitarie, ed è per questo che sarebbe bene mantenerlo sempre al massimo della sua salute.

Ecco alcuni rimedi che si potranno mettere in pratica per depurare il fegato naturalmente.

Acqua e limone al mattino

Bere ogni mattina un bicchiere d’acqua tiepida con il succo di mezzo limone aiuterà ad alcalinizzare il corpo e a ridurre la presenza di tossine.

Sarà anche molto utile per contrastare la stipsi e per risvegliare a livello generale il proprio corpo.

Tisana di tarassaco

Ci si potrà far preparare una tisana a base di tarassaco dal proprio erborista. Questa potrà essere assunta ogni giorno per una settimana in modo da attivare la purificazione del fegato, e poi si potrà assumere meno frequentemente.

Crab Apple

Si potrà assumere questo fiore di Bach per iniziare il proprio periodo di purificazione del fegato. Questo fiore, infatti, viene consigliato soprattutto a chi voglia lasciare indietro i carichi troppo pesanti e a coloro che si vergognino del proprio corpo.

Estratto di carciofo

Il carciofo è ottimo sia come alimento sia come estratto per purificare il fegato, soprattutto nei casi in cui ci si trovi a combattere con il colesterolo alto.

Anche in questo caso ci si potrà rivolgere al proprio erborista per ottenere una tintura madre da assumere tutti i giorni, secondo il dosaggio indicato dall’erborista.

Linfa di betulla

Infine, per chi voglia anche ridurre i liquidi in eccesso sarà possibile utilizzare la linfa di betulla.

Si assumerà un cucchiaio ogni mattina per tre settimane per attivare la disintossicazione e per eliminare i gonfiori.

Tutti i rimedi andranno sempre assunti con cautela e non prima di essersi consultati con il proprio medico.



FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Healthline.com

© 2021 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
3.5 stars / 5
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?