Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Beauty detox

È il momento di depurare la pelle

di
Pubblicato il: 11-01-2021


È il momento di depurare la pelle © istock

Sanihelp.it - Lo smog che in inverno raggiunge livelli altissimi, le lunghe ore al chiuso, qualche stravizio a tavola. La pelle si carica di tossine e perde la sua luminosa freschezza. Oltre a pulirla a fondo con una detersione accurata e uno scrub settimanale serve un programma detox dall’interno. I consigli di Anadela Serra Visconti, medico estetico a Roma, autrice del libro Resto giovane, se voglio.

Una tisana depurativa per il fegato è il primo aiuto: si prepara acquistando in erboristeria 50 g di carciofo, tarassaco, cardo mariano; mettete in infusione un cucchiaio di ogni erba per dieci minuti, filtrate e bevete durante il giorno.

Anche una centrifuga depurativa può essere d’aiuto. Basta sperimentare ogni giorno una combinazione diversa con barbabietola rossa cruda, spinaci, melograno, kiwi, carota, sedano, mela, arancia, pompelmo, ananas e cetriolo. Sono tutti vegetali molto ricchi di acqua, di vitamine E, C e betacarotene, di minerali come potassio e zinco e di potenti antiossidanti, flavonoidi, licopene, polifenoli.

L’ideale è bere i centrifugati la mattina a colazione oppure tra un pasto e l’altro in modo che le vitamine vengano assorbite meglio.

A tavola largo al sedano, potente detox naturale, poverissimo in calorie ma ricco in potassio, magnesio, vitamine del gruppo B ma anche di vitamine A e E contenute nelle foglie che non vanno mai scartate.

Il sedano ha anche ottime proprietà diuretiche: è ideale contro la ritenzione idrica, le gambe gonfie, le borse sotto gli occhi e la  cellulite proprio perché aiuta ad eliminare i liquidi e insieme le tossine.

Come fare un buon succo detox a base di sedano? Basta centrifugare tre, quattro coste di sedano e bere il centrifugato ogni giorno per una settimana, eventualmente diluito con acqua o associato a finocchi, carote e mele per renderlo più gradevole. Si continua poi come mantenimento con uno, due centrifugati a settimana.

Mai dimenticarsi comunque delle cure estetiche, altrettanto preziose per eliminare le tossine che ingrigiscono la pelle. La detersione è il primo step: accurata e puntuale, va fatta con un prodotto delicato che pulisca senza impoverire visto che in inverno la pelle è provata dal freddo.

L’esfoliazione è fondamentale e può essere eseguita con uno scrub, da programmare a cadenza settimanale, ma anche con una lozione a base di alfaidrossiacidi che hanno un’azione cheratolitica, in grado di rompere i legami tra le cellule superficiali perché vengano eliminate e sostituite con altre più vitali.

Si può prevedere l’applicazione di una lozione cheratolitica, una volta al giorno dopo la pulizia serale continuando per una ventina di giorni. Il ciclo di cura può essere ripetuto ogni due, tre mesi per favorire il rinnovamento della cute e mantenere il colorito fresco e luminoso.



FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Redazione

© 2021 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
3.5 stars / 5
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?