Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google
Sanihelp.it > Dieta > News

La sensibilità all'amaro dipende dalla propria anatomia

di
Pubblicato il: 12-01-2021


La sensibilità all'amaro dipende dalla propria anatomia © iStock

Sanihelp.it - Un prodotto può essere amaro per alcuni e quindi poco gradito al gusto, mentre altri possono non trovarlo poi così amaro e quindi trovarlo piacevole o comunque gustoso.

Tutto dipende dall’anatomia della lingua.

A sostenerlo alcuni ricercatori dell’University of Copenhagen’s Department of Food Science. Secondo lo studio la sensibilità al gusto amaro dipende  dal numero di papille fungiformi presenti sulla punta della lingua.

Per arrivare a queste conclusioni gli studiosi hanno analizzato, avvalendosi dell'intelligenza artificiale, l’anatomia della lingua di 152 persone, poer metà danesi e per metà cinesi.

In questo modo sono riusciti ad accertare che la maggior parte delle persone di etnia cinese sono più sensibili al sapore amaro rispetto ai nativi danesi: questa differenza è stata spiegata nella diversità delle papille fungiformi che permettono di percepire l’amaro.

Secondo il team di ricerca servono ulteriori studi sull’argomento prima di arrivare a conclusioni definitive, ma il professor Wender Bredie della  University of Copenhagen’s Department of Food Science tiene a precisare l’importanza di investigare ulteriormente la questione: «È importante per i produttori alimentari danesi che esportano in Asia sapere che i consumatori asiatici e danesi probabilmente sperimentano i gusti dello stesso prodotto in modo diverso. Questo deve essere preso in considerazione quando si sviluppano i prodotti». 



FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
University of Copenhagen’s Department of Food Science

© 2021 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
3.5 stars / 5
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?