Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google
Sanihelp.it > Dieta > News

Di nuovo linea

Per dire definitivamente addio ai chili in più

di
Pubblicato il: 26-01-2021


Per dire definitivamente addio ai chili in più © istock

Sanihelp.it - Ci abbiamo provato praticamente tutti: rinunce, sacrifici e alla fine nell’arco di poco tempo si recuperano i chili perduti, a volte anche con qualche aggiunta in più.

E’ da questa considerazione che è partita la nutrizionista Monia Farina per creare Mangia per Piacere, un nuovo metodo, rivolto a chi non soffre di disturbi dell’alimentazione, che aiuta a perdere peso in modo duraturo, senza eccessivi sacrifici.

La prima riflessione della nutrizionista è che studi e testi scientifici dimostrano che, se non ci sono patologie specifiche del comportamento alimentare, fare cose che ci appassionano ci distolgono automaticamente dal pensiero del cibo.

Per dimagrire quindi, secondo la nutrizionista, si può partire dal benessere e, di conseguenza, imparare a mangiare. I programmi sviluppati da Mangia per Piacere sono centrati infatti sul piacere, sulle esperienze stimolanti, sui progetti coinvolgenti per fare riacquisire al cibo il suo ruolo di nutrimento e non di consolazione.

«Uno dei principali problemi che occorre affrontare quando ci si mette a dieta infatti è quello della fame nervosa, ovvero la costante considerazione del cibo come elemento in grado di compensare lo stress» spiega la dottoressa Farina.      

«Il metodo Mangia per Piacere ha la sua base scientifica nella neurofisiologia: è provato infatti che, nel sistema limbico, all’interno del cervello umano, le aree del piacere e quelle della sazietà sono strettamente connesse e rispondono agli stessi neurotrasmettitori» spiega l'esperta. 

Ne sono conferma i numerosi studi del neuro-scienziato statunitense David J. Linden in base ai quali tutti i comportamenti e le esperienze che possono aumentare la percezione del piacere vanno con grande probabilità ad aumentare anche la sensazione di sazietà contribuendo pertanto a limitare il consumo di cibo in eccesso, dal quale dipende l'alzarsi dell'ago della bilancia. 

Al tempo stesso, fare movimento con regolarità aiuta ad aumentare la produzione degli stessi neurotrasmettitori del piacere: il metodo Mangia per Piacere mira quindi a stimolare la produzione delle molecole del piacere con un approccio positivo alla vita, attivo e sportivo, conl’obiettivo di facilitare e mantenere il dimagrimento abbinando tutto a un corretto stile alimentare, al fare esperienza del piacere rilevante dal cibo ma anche da altri aspetti della propria vita.

Nello specifico il metodo prevede una prima visita in cui si raccolgono i dati anamnestici, il peso, la composizione corporea, il livello di attività fisica, lo stile alimentare e quello di vita, ma soprattutto le motivazioni al dimagrimento.

Si definisce un obiettivo finale di peso e la sua frammentazione in obiettivi a breve termine: viene definito un piano alimentare completamente personalizzato in base alle singole esigenze con attenzione alla gradevolezza del gusto dei cibi, al piacere della tavola e al fatto che si possa mangiare sano senza penalizzare il palato.  

Dove necessario vengono forniti suggerimenti per integrazione di minerali, vitamine, supporti fitoterapici e consigli personalizzati su come affrontare i food cravings e sul tipo di attività fisica più adatta. 

Il criterio fondamentale alla base di tutti i consigli è il rispetto delle abitudini di vita e lo stimolo a trovare momenti piacevoli per sé stessi, con la propria famiglia, effettuare attività fisiche piacevoli, dedicarsi a hobby dimenticati e riscoprire un modo di alimentarsi sano ma gustoso. Così perde peso diventa più facile come più facile è mantenere i risultati.

.



FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Mangia per Piacere

© 2021 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?